nanocosi

17-08-2007

Mentre gli Stati Uniti si domandano se sia lecito o meno, e mentre in Italia domina unicamente il veto della Chiesa Cattolica su quasi qualsiasi tipo di innovazione, a Singapore stanno investendo in nanotecnologie quasi PIU’ degli Stati Uniti.

Annunci

4 Responses to “nanocosi”

  1. montoya Says:

    Io direi di dare fuoco al Vaticano a priori, e poi ammirare come altri paesi sottosviluppati sono tecnologicamente più avanti rispetto a noi: basta vedere il discorso “banda larga”

  2. ubuntista Says:

    non esageriamo: piuttosto, cerchiamo di fare in modo che il Vaticano si occupi delle sue cose, ma non intralci il “sano” progresso.
    Per altre cose, invece, anche se poche, mi trovo d’accordo con loro.

  3. kr0n1x Says:

    in effetti non capisco cosa importa delle nanotecnologie al vaticano…la religione deve occuparsi della religione…

    la tecnologia…boh…i sacerdoti saranno pur intelligenti ma la loro è tutta un’altra materia e devono (dovrebbero?) seguire la loro, senza intaccare quella altrui.

    che paese indietro…in fatto di leggi..io vedo la cosa da semplice giovane ancora minorenne eh..non sono uno fissato con queste cose…

    un esempio di ingiustizia…o di stupidità delle nostre leggi, chiamatelo come volete, viene rispecchiata da un fatto che ho visto al tg oggi: un anziano (76 anni se nn ricordo male) ruba 2 cioccolati in un supermercato. 2 giorni di carcere! (errore…punizione…a mio modo di vedere ESAGERATA)

    ieri o cmq giorni fa “tizio ubriaco in auto fa incidente e si mette sotto un uomo con moglie e figlio/a”
    a sto tizio ubriaco il carcere non lo danno…(o almeno non direttamente! non so ora come stanno le cose), gli fanno prima il processo…o come si dice! (errore…punizione…ma dove?!?!?! EVENTUALE PUNIZIONE! FORSE! CHISSà!)

    scusate la mia terminologia poco accurata

    ciao

  4. donchisciottedellamancia Says:

    io quoto l’incendio


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: