Almeno così sembra… Il motivo? Rischiano l’estinzione.
E quindi, personalissimo parere, devono far credere che “saranno più buoni”.
Patetico.

No, no, tranquilli: se lo usate dentro Wine, i virus non funzionano granchè :-)

Ottimo tutorial, semplice ed efficace.

Wine Doors!

24-06-2007

Un lodevole tentativo di far girare in Ubuntu (Gnome) il software nativo di Windows.
Speriamo bene, servirebbe a molto: Forza Wine Doors!

wine-doors

Lo dico da anni… ora ho trovato un altro che la pensa come me.
Norton Antivirus is a virus.

Ubuntuuuuuu

19-06-2007

Varie su Ubuntu:

1) Ubuntustats, una specie di repository centrale che raccoglie le attività inerenti ad Ubuntu.
http://www.ubuntustats.com

2) Video del backstage con il team Ubuntu di Dell:
http://www.ubuntuvideo.com/backstage_with_dells_ubuntu_team

2b) Ah, vota qui se vuoi PC con Dell anche in altri paesi del mondo, oltre gli USA:
http://www.dellideastorm.com/article/show/66672

3) Un video molto intelligente su Linux e Windows:
http://www.ubuntuvideo.com/warning_a_linux_commercial

4) Macbook con Ubuntu:
http://polishlinux.org/reviews/macbook-and-linux-beauty-and-the-beast

5) Pocket PC e Ubuntu.

6) Il movimento Open Source cambierà il mondo.

7) Google si prepara a lanciare nuove applicazioni per Linux.

A forza di usare Ubuntu, Windows inizia a sembrare più arcaico, schifoso, antipatico.

Titolo quasi impreciso: in realtà, Microsoft non sta violando brevetti, ma la stessa licenza GPL con la quale sono stati rilasciati sia Linux stesso, che centinaia di altri progetti Free Software.

Premessa: tutto quello che è scritto in questo blog è una mia opinione personale, quindi potrebbero venire fuori affermazioni imprecise o non veritiere, ma tuttavia io non sono perseguibile in alcun modo per tali errori.

microsoft longhorn

Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi, in cui Microsoft accusava Linux di aver violato oltre 200 brevetti dei propri software, questa notizia sembra prenderli decisamente in contropiede.

Questa violazione riguarderebbe LONGHORN, ovvero la prossima versione di Windows Server, sulla quale già da 4 anni i tecnici Microsoft sono all’opera, e che è stata ribattezzata come “Windows Server 2008” lo scorso 15 maggio (tra l’altro, il mio 30° compleanno!).

Sembra che tali violazioni riguardino i seguenti settori:

– Gestione Processi
– Gestione Memoria
– Accesso Disco
– Accesso File System
– File System
– System Call
– Networking
– Trusted Computing
– Gestione memoria virtuale
– Terminal Services
– Screensaver
– Risparmio Energia

Purtroppo, come in tutti i casi di software chiuso e proprietario, non ci è dato sapere con certezza se tutto questo è vero o no… Nell’attesa, io posso già dichiarare solennemente che:

CARA MICROSOFT, DORMI SONNI TRANQUILLI: NELLA MIA INFINITA BONTA’, HO DECISO DI NON DENUNCIARTI… PER ORA.

Sono altresì spiacente se qualche consumatore, leggendo questa notizia, deciderà di non comprare Windows in attesa di avere più chiarezza sulla vicenda. O se il titolo perde qualche punto percentuale.

D’altronde, gli stessi timori hanno colto i clienti Linux, no?

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.