Oggi presento Amazon Web Services a Manchester, UK. Qui trovate la presentazione, e vi chiedo di fare particolare attenzione alla terza slide, riprodotta qui sotto.

privilege

Per chi non conoscesse Seth Godin, basta leggere Wikipedia, o il suo blog.
Nella mia slide, cito una sua frase del post di oggi: “Una presentazione non è un compito forzato: è un privilegio”.

Perchè parlo di Seth Godin, e perchè mi riferisco a questa slide?
Perchè oggi ho avuto un momento di illuminazione.
Sono riuscito ad ammettere a me stesso una cosa importante:

QUESTO BLOG FA SCHIFO.

La scintilla me l’ha data il mio caro amico Dax, che “come i nemici, dice la verità”, con una semplice battuta fatta in chat. :)

Vi spiego.

C’era un tempo in cui questo blog parlava di Ubuntu, Linux e simili.
Ne parlava con passione, con interesse, immagino anche con una certa dose di competenza.
Ho investito molto tempo nella divulgazione delle idee di Open Source, Free Software, Debian, Ubuntu e tutto il resto, pur con una connotazione molto personale, e un po’ distaccata dal “fanatismo” di certe correnti estreme :)
Nel 2007 sono stato l’unico speaker italiano alla UbuntuLive di Portland, dove ho incontrato di persona Mark Shuttleworth, che conoscevo solo per e-mail.
(Curiosamente le nostre strade si sono “incrociate” di nuovo recentemente, ma questa è un’altra nebulosa storia).
Ho investito parte del mio tempo in UbuntuSemplice, una guida per inesperti, e grazie al grande contributo di tante persone, ne abbiamo realizzate (e stampate) due edizioni, con tirature di migliaia di copie.

Tutto questo non per vantarmi, per carità: solo per dire che PER ANNI, questo blog ha avuto senso di esistere.
Alcuni numeri, per i più curiosi:
65.000 visite nel mese di ottobre 2007
935.000 visite in totale (in circa 30 mesi).
5766 visite il 23 aprile 2008.
1047 articoli.
8605 commenti.

Da un anno, invece, il mio nuovo lavoro per Amazon mi ha assorbito quasi completamente… Uso raramente Ubuntu, e raramente trovo il tempo di aggiornarmi su quanto succede nel mondo Linux.
Inoltre, per policy aziendali, non posso parlare di lavoro nel mio blog personale. Avrei tante cose da dire, ma non le posso dire :)

Tutto questo ha portato ad un risultato evidente, che sono finalmente riuscito ad ammettere a me stesso soltanto oggi:

QUESTO BLOG FA SCHIFO.

Sto vivendo di rendita: chi mi legge si è affezionato, o è troppo pigro per rimuovermi dai feed. Dubito che ci siano molte persone genuinamente interessate agli “off-topic” che scrivo ormai da diversi mesi, con stile spesso scialbo, distratto. Frettoloso. Ogni tanto spunta qualche post decente, ma si confonde in un mare di melma.
Confermo: mi diverto molto meno a scrivere in questo blog, rispetto a qualche tempo fa.
Meno divertimento = risultato pessimo.

Cosa fare?
Chiudere?

Chiudo gli occhi per un momento, e penso: no, non voglio chiudere. Sono affezionato ai miei lettori. Ho tante cose da dire. Vorrei dirle BENE, ma spesso le dico MALE.

E’ un privilegio essere letto. Non è una cosa forzata, una obbligazione, ma UN PRIVILEGIO.

Cercherò di essere degno di questo privilegio. Come, non so. Si accettano suggerimenti. :)

Annunci

ext4

15-01-2009

Mi sono perso una cosa molto interessante: il 25 dicembre 2008, col rilascio del kernel 2.6.28, è arrivato anche, stabile, il filesystem ext4, il successore di ext3.
Credo che ext4 sia un notevole passo in avanti… Anche se ancora sogno un ZFS open source e disponibile gratis per tutti :)

Ci sono tante cose che direi al mondo Open Source… Cose che in realtà non posso dire pubblicamente, perchè riguardano argomenti di cui tratto per lavoro.
Peccato.

Servirebbe forse a poco, ma sono convinto che per molti di voi sarebbero delle rivelazioni interessanti.

Dico solo che il futuro di Linux e del mondo Open Source non è esattamente come tutti se lo possono aspettare.

In bocca al lupo, in ogni caso :)

Vi segnalo questo articolo di Tiziano Solignani sul rimborso della licenza Windows.

OpenCD

02-12-2008

Riporto il comunicato stampa che ho ricevuto pochi minuti fa:

linux@studenti (open@polito – Politecnico di Torino) ha rilasciato TheOpenCD Edizione Italiana 8.11, raccolta di programmi open source per Windows della migliore qualita’. E’ disponibile per il download all’indirizzo:

http://linux.studenti.polito.it/ileana.php

Sono stati aggiornati alla versione piu’ recente: OpenOffice (3.0.0), PDFCreator (0.9.6), SumatraPDF (0.9.3), Blender (2.48a), Gimp (2.6.2), FileZilla (3.1.5.1), Firefox (3.0.4), Pidgin (2.5.2), Thunderbird (2.0.0.17), WinHTTrack (3.43), WinSCP (4.1.7), InfraRecorder (0.46.1), VLC (0.9.6), SokobanYASC (1.435), ClamWin (0.94.1) e QuteCom (WengoPhone) (2.2-RC2).

E’ possibile consultare online i contenuti della nuova versione all’url: http://www.theopencd.it/ (si consiglia l’utilizzo di Firefox o altro browser Gecko)

TheOpenCD ha ottenuto il bollino di qualità Indire (Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa). Per approfondimenti: http://www.indire.it/software/.

Cinquemila copie di TheOpenCD sono in distribuzione gratuita, fino ad esaurimento scorte, agli studenti del Politecnico di Torino.

E’ permesso e incoraggiato l’uso e la copia di tutto il materiale distribuito da linux@studenti così come definito dalle rispettive licenze di utilizzo. linux@studenti esiste grazie all’attività per lo più volontaria degli studenti del Politecnico di Torino.

linux@studenti – http://linux.studenti.polito.it/
Centro di Competenza sull’Open Source
e sul Software Libero del Politecnico di Torino
“open@polito” – http://open.polito.it/

Monica mi segnala questo interessante evento ad Ancona, in occasione del Linux Day:
Bright Ubuntu, un sistema operativo open source senza barriere.

Mi sarebbe piaciuto andare… Ma, semmai riuscirò a tornare in Italia, sarò a letto a riposarmi, ed eventualmente farò un salto al Linux Day di Perugia.

Bravo Andrea!

14-10-2008

Bravo Andrea! Avrei da ridire molto su Famiglia Cristiana… Ma, per dirla alla toscana, noi si da via pure il c**o pur di divulgare informazione su Linux :)