Donne

10-01-2009

Piccola parentesi riflessiva.

Dopo lunghe riflessioni negli ultimi 31,5 anni della mia vita, giungo oggi ad una fulminante ed epifanica conclusione sulle donne: siccome non c’è proprio modo di capire in anticipo che cazzo succederà nella vostra vita di coppia, mi sento di affermare che va seguita questa unica semplice regola: il sorriso.
Se quando pensi a lei sorridi, sereno e felice, è la migliore scelta che ti può capitare.
Se hai altre preoccupazioni, per quanto bella o intelligente o ricca o “friends approved” possa essere, si tratterà probabilmente di un grosso errore.

Poi, ripeto, su questi argomenti ognuno ha la sua, e potrei anche io sbagliarmi di grosso.

Annunci

12 Responses to “Donne”

  1. DnaX Says:

    In effetti…

    Ma quando i momenti del sorriso e quelli delle preoccupazioni sono alterni? Che fare?

  2. simone Says:

    Ah, lo sai tu.
    Dipende quanto vuoi metterti in gioco, quanto vuoi rischiare, e quanto sei convinto dei sorrisi :)

  3. xlthlx Says:

    Bellissima riflessione, e a mio modesto parere molto valida :) (direi che vale anche al contrario).

  4. Stefano Says:

    L’assioma del sorriso. Vogliamo allargarlo a tutto?

    Qualcuno potrebbe darci dell’ebete quando, trasalendo, ci guarderà, e non si renderà conto di guardare in uno “specchio”.

  5. Sfinge Says:

    Concordo pienamente, il sorriso è un segnale importante…leggeri ma non superficiali :)

  6. Matteo Says:

    Sottoscrivo. Le preoccupazioni, quelle ci saranno sempre. D’altra parte si è sempre e comunque due individui che per stare assieme qualche compromesso e sacrificio devono farlo. Però, personalmente, quando c’è un qualche momento meno facile, dopo aver pensato alle preoccupazioni mi balena in mente il motivo per cui vale la pena di insistere e fare un piccolo sforzo in più. E questa consapevolezza, ancora più del pensiero della mia lei, è quello che mi fa sorridere.

  7. maxbruno Says:

    Condivido che il sorriso sia importante in una vita di coppia, anche se spesso la “materialità” della vita prevale pesantemente sulla “semplicità” del quieto vivere.
    In ogni caso il denaro non fa la felicità nella vita, ma spesso ci fa “sorridere”, alleviando tanti tanti problemi, specialmente al giorno d’oggi :)

  8. Luca Sartoni Says:

    questa foto l’ho fatta pensando a questo post

    Fai un sorriso

    :)

  9. mika29 Says:

    hai perfettamente ragione…però non esageriamo nel contrario. se quando pensi a lei non sorridi, non è per forza un errore…manca solo una spanna all’amore completo…

  10. Davide Says:

    Le regole sono pochissime per quanto mi riguarda:
    – non romperle le palle
    – non permettere lei di romperle a te
    – falla ridere
    – ogni tanto fai il prezioso, leggiadramente.

    Con sta ricetta minimo che succede è che non si viene lasciati e non si perde mai punti ai suoi occhi. Se poi è lei a perderli ai tuoi, beh ci son 3 miliardi di donne la fuori :P

  11. Daniele Says:

    Sono d’accordo Simone, mi sembra un bel concetto. La teoria del sorriso se ci pensi puó essere applicata non solo ai rapporti di coppia. Ad esempio, mentre scrivo questo post sto sorridendo perché penso ad un amico, quando penso alla mamma sorrido, ecc.. E’ lo stesso sorriso che nasce spontaneo quando penso ai miei figli, al mare, ai pomeriggi d’agosto… Essendo questo tipo di sorriso qualcosa di inconscio che sfugge al nostro controllo é chiaro che é qualcosa di sincero, uno specchio del nostro essere interiore. La sfida che vedo in questo é il capire perché qualcuno o qualcosa mi fa sorridere ma ancor di piú perché non mi fa sorridere.

    Grazie per lo spunto di riflessione.


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: