ferroviedellostato.it, che delusione

16-12-2008

Che delusione. Un sito di merda, letteralmente. E scusate il francesismo.
Evito di ripetere quanto già detto da (non ricordo chi) riguardo alla famigerata policy del “ticketless”. Che sarebbe già di suo una cazzata micidiale.

E’ da dieci ore che tento inutilmente di acquistare un biglietto Milano-Roma per sabato 20 dicembre (provato tra l’altro su due computer diversi, uno con Win e uno con Mac). Ecco la risposta che trovo.

trenitalia

Ora, dico io: ce la fate a darmi un messaggio con un significato? Che cosa significa “riprova più tardi”? Ho riprovato più tardi, e poi ancora più tardi… Non cambia un cavolo. Quanto tardi devo riprovare?
Inoltre, mi date una cavolo di email a cui mandare un cavolo di commento negativo su questo cavolo di sito?
Certo, invece di “cavolo” avrei dovuto usare un’altra parola, ma voglio trattenermi.

Che servizio indecente. E’ inutile che mi fate fare Milano-Roma con trenta minuti di meno (e quindici euro in più), se poi non posso nemmeno comprare un biglietto online.

E va bene… proviamo il call center. Per chi chiama dall’estero, ecco il numero: 0039 06 68475475. Chiamo, con Skype.
Indovinate cosa succede?
“il numero da lei chiamato non è raggiungibile da utenze italiane o non riconoscibile come proveniente dall’estero. Grazie.”
Testuale, dico. Non sanno nemmeno parlare italiano.

E’ tardi, sono le una di notte, e non ho voglia di arrabbiarmi ancora con questo sito, e questa “logica”, davvero triste e anacronistica. Mi dispiace solo che tanti altri amici italiani dovranno combattere con l’unico sito dell’unica azienda che effettua trasporti su rotaia in Italia. E che non ha ancora capito un cavolo.

Come dicevamo con un amico, sul treno di ritorno da Strasburgo: prima o poi scoppia la guerra civile. Prima o poi gli italiani si stuferanno di questo schifo e reagiranno, purtroppo, molto male.

Mi auguro onestamente che succederà, e che non si farà male nessuno.

Mi auguro inoltre che il responsabile di questo carrozzone di sito venga a sapere da un collega che qualcuno sta parlando molto male di lui (no, non gli auguro nessun malanno, ci mancherebbe).

UPDATE del 16 Dicembre, ore 15:27 : il messaggio è ora diverso, e questi pezzi di escremento non spiegano altro che:
“Siamo spiacenti ma il treno richiesto non e’ prenotabile nella data scelta”
Come mai? Come mai? Cretini.

Advertisements

21 Responses to “ferroviedellostato.it, che delusione”


  1. Consiglio di settare il caller ID su Skype come se chiamassi da un cell estero.

    Avrai una schedina estera no? Allora e’ facile e gratis, vai sul tuo account Skype dal web e modificalo.

    Poi che trenitalia non capisce un ca..o lo sappiamo, riferiro’ al mio amico ferroviere :)

  2. LuNa Says:

    hai provato dal sito delle ferrovie tedesche ? il migliore della terra IMHO. Non so se puoi anche prenotare per le FS italiane ma mi sa di si·

  3. OpalSoul Says:

    beh scusate ma da un’azieda monopolista che non fornisce un servizio di qualità (e pure io mi sto trattenendo parecchio), che mi sbandiera a destra a sinistra il treno superveloce milano-roma in meno di 3 ore quando però se devo farmi bergamo-crema ce ne metto 2 con mille coincidenze……

    se mi permettete il sito è l’ultima delle preoccupazioni degli utenti trenitalia….. purtroppo!

  4. gp42 Says:

    Ma il problema non è nemmeno di Trenitalia ma della classe politica che abbiamo sempre portato a rappresentarci in parlamento (non parlo di berlusconi, prodi, veltroni…ma oltre loro anche quelli passati) che hanno, come fatto con Telecom ed Enel, datp il monopolio in mano ad un privato facendo divenire IMPOSSIBILE creare un regime di concorrenza o prospettive di sviluppo a chi non sia Trenitalia.
    Nel resto del mondo i monopoli non sono stati venduti in blocco ma scorporati lasciando il controllo di alcune parti delle infrastrutture allo stato. In Italia invece abbiamo venduto l’intero blocco con la conseguenza che ad un privato, unico e solo monopolista, non glie ne può fregar di meno di evolversi, tanto c’è solo lui!!!

    Il problema è che non cambieremo mai…è una questione di cultura…poi metti che in Italia esiste la classe politica tra le più vecchie al mondo…e di conseguenza una visione moderna dello stato e delle sue infrastrutture non le avremo mai.

    Personalmente credo che bisogna darsi una morsa noi giovani\semigiovani ma senza andare dietro al politico ‘rivoluzionario’ di turno ne facendo i semplici sovversivi con proteste in piazza che lasciano il tempo che trovano ma ‘facendo’…creare qualcosa, farsi vedere capaci e non arrendersi al primo ostacolo…insistere e rispondere con i fatti dando alla comunità Italiana quello che sappiamo fare senza tenercelo per noi, ragionando come fino ad ora ha ragionato l’Italiano medio, “io penso a me e ciao ciao agli altri”.
    Ed in questo pure l’OpenSource potrebbe essere una buona sorgente su cui non far partire una rivoluzione ma far svegliare la gente su ciò che si stanno perdendo.

    Scusate la lunghezza ma ce l’avevo dentro. :D

    gp

  5. Francesco Says:

    Riguardo al sito, davvero, no comment: i francesismi sono l’unica possibilità per descrivere quanto bene è fatto.
    Ma poi a me fa morir dal ridere lo sbandieratissimo servizio ViaggiaTreno… un’applicazione, fatta tra l’altro in Flex se non erro, per far sapere agli utenti quanto ritardo ha il loro treno.
    Questo vuol dire che si sono proprio convinti di non poter fornire un servizio più decente… o no?

  6. simone Says:

    Non prenotabile nemmeno da bahn.de.

  7. ilmirk Says:

    Ecco, Simone, spero proprio che una delle ultime frasi che hai scritto si avveri, il più presto possibile….

  8. Lore Says:

    “Evito di ripetere quanto già detto da (non ricordo chi) riguardo alla famigerata policy del “ticketless”. Che sarebbe già di suo una cazzata micidiale.”

    Mi sa che ti riferisci a Roberto Dadda. ;) Sì diciamo che c’è molto da migliorare nel meccanismo. Add oil Mauro Moretti! :)

  9. Andrea Del Bene Says:

    Come disse Guzzanti-Funari sulla scelta di Rutelli di fare campagna elettorale in treno (nel 2001):

    “E’ n’errore de fondo…in treno se magna male e se caca peggio, e er cittadino lo sa e vole i servizi!” :-)

  10. simone Says:

    grandissimo Funari :)

  11. Mimmo Says:

    Avete notato che tutte le cose che contengono il nome Italia fanno schifo e/o sono in bancarotta?
    Alitalia, Trenitalia…., Forza Italia….

  12. simone Says:

    Mimmo: LOL!

  13. Luca Conti Says:

    Simone, è cambiato il nuovo orario e non tutto è prenotabile. Devi avere pazienza :-) Tanta, tanta, tanta. Manda una letterina a Babbo Natale e vedrai te ne porta un po’.

    Lo so, stare all’estero e viaggiare a livello internazionale fa rendere cose simili incomprensibile, ma ci vuole pazienza ;-)

  14. simone Says:

    Luca: :)

  15. gp42 Says:

    @Mimmo: appunto…ma il perché? Ce lo domandiamo?

    gp

  16. maxbruno Says:

    Non ti scordare che sei in Italia…
    Per verificare le tratte e i treni bahn.de è il migliore, ma non penso che puoi prenotare il biglietto Trenitalia.
    Ciao

    A presto..

  17. simone Says:

    Di solito con bahn.de si può prenotare anche in Italia… E cmq, il problema era di FS, dato che non sono riuscito ad acquistare il biglietto nemmeno alla Stazione in Lussemburgo. :(

  18. Giovanni Says:

    Molte volte anche a me capita che non ti fa prenotare, che non ti accetta la carta di credito e che rifaccio la sequenza anche dieci volte. se per caso fai due tratte, sei costretto a fare due biglietti e quindi due pagamenti. Il servizio di trenitalia è tutta fuffa, come del resto gli spot dell’alta velocità. Per me alta velocità significa alta velocità media e non il fatto che il treno con 9 megawatt di potenza e di consumo raggiunge i 300 km/h, e poi sta fermo 15 minuti in stazione. E poi se parti da un piccolo paesino a un altro ci metti un’ora!!

  19. simone Says:

    Giovanni: concordo pienamente!

  20. francesco Says:

    Ma non era molto più semplice chiamare via skype qualcuno in Italia e fartelo prenotare da loro?

  21. simone Says:

    francesco: si, sarebbe stato più semplice… ma ciò non toglie che il servizio sia pessimo :)


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: