Berlino

05-09-2008

Quattro giorni a Berlino per la RailsConf, la mia seconda visita dopo quella (in compagnia) nel dicembre 2007. Tanti ricordi sono affiorati, belli, stupendi. Senza malinconia, per carità. Solo un mezzo sorriso.

Questo sono io, finalmente riuscito a spendere due ore allo zoo di Berlino (si, per 12 euro ne vale la pena):

zoo berlino

zoo berlino (lo so, è ora che mi taglio i capelli)

Cosa dire di Berlino?
Che sembra una città molto vivibile, pulita, ordinata, per niente costosa, con mezzi pubblici funzionanti.
L’unico peccato è che i tedeschi sono un po’ “freddini”, come popolo, altrimenti sarebbe da trasferirsi tutti (così diventa peggio di Napoli :-P).

Se avete in mente un viaggio in Europa… Considerate Berlino. Merita.

Per non parlare, poi, di quanto faccia riflettere vedere pezzi di Muro a Potsdamer Platz. Eh si, rifletti. E anche a fondo.

19 Responses to “Berlino”

  1. elias Says:

    freddini? e la tipa dell’hotel? a quanto hai detto non pareva proprio un ghiacciolo :)

  2. mighty83 Says:

    Guarda se non fosse per il fatto che non conosco una cippa di niente di tedesco mi trasferirei al volo! :-)

  3. ubuntista Says:

    elias: malizioso!

    mighty83: si impara in un attimo :-)

  4. Gianni Says:

    Se ti piace il mare e la gente semplice (e questa è solo la punta dell’iceberg) allora vieni in vacanza nel Salento! Magari in un periodo come questo… te lo consiglio con il cuore. E ti consiglierei anche qualche B&B! Detto da un pugliese che sta per andare a cercare lavoro a Milano. :( tristezza… Ciao! :)

  5. Corrado Says:

    …ho pensato da subito che eri scemo

    ma dopo la battuta su napoli la convinzione è totale…

  6. ubuntista Says:

    E allora, caro Corrado, perchè continui a leggermi?
    Evita, no?
    Aria, aria…

  7. Marcello Says:

    Ci sono stato l’anno scorso, e devo dire che mi è piaciuta davvero moltissimo. C’è mancato poco che quest’anno non mi ci trasferissi per tre mesi, ma poi è saltato tutto.

    Forse sarà stato il contrasto con Milano che me l’ha fatta apprezzare, gli spazi molto più estesi, le zone verdi, l’arte che invade le vie della città in modo serio e ordinato.

    Io sono laureato in Design, e lì mi sono sentito improvvisamente a mio agio.

    Comunque ho una Moleskine Berlin e voglio riempirla, quindi DEVO tornarci ;)

  8. clan30 Says:

    Se diventasse come Napoli, sarebbe la città più bella del mondo.
    Sei solo un ignorante razzista. Fossi in te, invece che sui pezzi di muro, rifletterei su questo.

    Se hai intenzione di dirmi di non leggerti più, risparmia il fiato, ti ho appeno rimosso dai miei feed.

  9. Aladark Says:

    @clan30: Che Berlino diventi come Napoli è alquanto improbabile poiché la capitale tedesca (e la Germania in generale) è più evoluta sia come organizzazione che come persone che la popolano. Dire che Napoli sia una delle città più belle del mondo dal punto di vista archeologico e paesaggistico te lo concedo, ma dire i Napoletani siano le persone più belle del mondo no; sono (ovviamente non tutti) incivili, ignoranti e di mente chiusa che non accettano critiche.
    Detto questo credo che la tua reazione a una semplice battuta satirica di Simone sia stata davvero eccessiva ed è soltanto la prova di quello che ho appena scritto.

  10. ubuntista Says:

    Aladark: infatti, la mia era una battuta. Felice, però, di vedere che un altro Troll se ne è andato :)

  11. clan30 Says:

    Satirica?!? Ma sai almeno cosa vuol dire “satira”?
    Questa è solo una battuta razzista, frutto di ignoranza. Ne abbiamo piene le palle di gente che insulta gratuitamente la nostra città credendo di essere simpatica.

    Purtroppo, mio caro “ubuntista”, non basta dire “era una battuta” per giustificare ciò che si scrive.
    Allora perchè non ci delizi con qualche battuta sugli “ebrei” o sui “negri”?! Tanto sono solo battute…
    Se proprio dovete fare freddure così simpatiche, fatele sulle vostre insignificanti città, così belle e civili, di cui tanto andate orgogliosi. Ma dimenticavo.. nessuno le capirebbe perchè nessuno le conosce.

    Ignorante ed incivile è chi giudica senza conoscere, chi fa di tutta l’erba un fascio.

    La cosa più triste è che queste affermazioni si devono leggere su un blog che prende il nome da ubuntu, una filosofia sudafricana prima di tutto, (ma a questo punto dubito che ne abbiate la benchè minima idea) alla cui base c’è il rispetto per gli uomini e tra i popoli, come d’altronde la travagliata storia di quel paese ci insegna. Vai Simone, vai in Sudafrica e scrivi “Altrimenti i berlinesi fanno la fine dei negri” e vediamo come si divertono tutti..

  12. ubuntista Says:

    Clan30, stai prendendo una grossa cantonata.
    Addio :-)

  13. Aladark Says:

    clan30: tanto per chiarire, io sono un napoletano che (per fortuna) si è trasferito a Milano.

    Detto questo ti ricordo che trattare una persona di colore (esempio che hai fatto tu) in modo diverso da come tratteresti una persona bianca è una forma di razzismo ed è semplicemente ipocrisia.

    Qualunque forma di estremismo è stupida e tu sei estremista.

    Buona serata :)

  14. clan30 Says:

    @Aladark
    Non definirti napoletano, perchè chi sputa su Napoli e sulla sua gente non può definirsi tale.
    Te ne sei andato come fanno in molti, come dici tu “fortunatamente”.
    Io fortunatamente sono rimasto e lotto quotidianamente perchè questa città, nonostante i suoi problemi, abbia il futuro che merita e sogno che riesca ad esprimere le potenzialità che la rendono una città unica al mondo. Ed il giorno che ci riuscirà, ne sono convinto, anche tu sarai lì pronto ad affermare orgoglioso di essere napoletano.
    Scappare è facile, come è facile sparare a zero su Napoli, che è ormai diventato uno sport nazionale.
    Ed in questo do una minima attenuante ad ubuntista, perchè ci vuole davvero parecchia personalità ed intelligenza per farsi delle opinioni proprie e non farsi ingannare dai media.
    Fai un favore a te stesso e a questa città: non definirti più napoletano, Napoli non ha bisogno di gente come te, capaci solo di criticarla ed infagarla.

    @ubuntista
    Avrò preso anche una cantonata (?), ma la battuta di pessimo gusto resta. Il mio consiglio, ma immagino che non ti interessi, è di evitare commenti del genere, perchè io sono napoletano e le tue parole mi hanno offeso (come immagino feriscono ogni napoletano VERO che ami la sua città), e questo è un fatto. La tua battuta, anche se detta a cuor leggero, è e resterà sempre una forma di razzismo. Stupido razzismo, ma pur sempre razzismo.

  15. Aladark Says:

    @clan30: Io fortunatamente me ne sono andato perché abbia il futuro che merito in una citta’ in cui riesca ad esprimere le mie potenzialità.

  16. ubuntista Says:

    clan30: chiudiamo questo flame va.

  17. Corrado Says:

    …facciamo pure elogi alla republica di Salò…..diciamo pure che i maestri del sud sono incapaci…..e che Mussolini è stato uno statista.

    arroganti…. fascisti e sopratutto cretini…

  18. clan30 Says:

    @ubuntista
    Il flame si potrebbe chiudere solo se ammettessi l’errore e chiedessi scusa alla città di Napoli e i napoletani che hai offeso gratuitamente.

    Mi ripeto: non esiste un razzismo vietato ed uno consentito, perchè “politically correct”. Il razzismo è sempre razzismo.

    Chiedi scusa, ne usciresti da signore.

  19. Aladark Says:

    clan30: tu secondo me hai qualche rotella fuori posto :S


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: