Si, lo posso definire il mio astronauta preferito: Mark Shuttleworth.
Ho avuto il piacere di vederlo di nuovo, stavolta ad OSCON, dove ha terminato poco fa il suo Keynote.

mark shuttleworth

mark shuttleworth

In sintesi, ha ribadito la bontà del modello open source/free software, e ha sottolineato l’importanza per Ubuntu e le altre distro di riuscire non solo ad eguagliare, ma addirittura a superare Apple in fatto di usabilità e “coolness”.
Concordo.
Purtroppo, non è stato altrettanto convincente sul Business Model di Canonical (e simili), ribadendo però che l’advertising non può essere la soluzione.

E allora, dico io, perchè non “un Sistema Operativo in affitto? Un dollaro al mese, e festa finita”. No?

Annunci