Leggetevi questo bell’articolo su come gli avvocati italiani usano gli strumenti informatici open source per offrire servizi online. Ovviamente, un “bravo” speciale a Tiziano Solignani.

Annunci