Change Congress

25-03-2008

Lawrence Lessig, uno degli uomini che stimo di più al mondo, nonchè (umilmente) mio modello ispiratore, ha inaugurato da poco la sua nuova iniziativa, Change-Congress.org.

In un certo senso, è molto vicina alla mia idea di un partito open source, anche se in questo caso si tratta di una forza trasversale, neutra e oggettiva che può essere usata da tutti i politici. In un certo senso, è un modo intelligente per risolvere le cose senza per forza doversi sporcare le mani con la sporca politica. Bravo.

Se capite un po’ di inglese, vi consiglio la sua Corruption Lecture.

Annunci

2 Responses to “Change Congress”

  1. slystone Says:

    “la mia idea di un partito open-source”.

    Idea che andrebbe spiegata. La democrazia per definizione è “aperta”…

    Piacerebbe anche a me un meccanismo valido, solido e trasparente…ma l’esercizio della democrazia è una cosa molto complicata…

  2. ubuntista Says:

    Questo è un piccolo spunto:
    https://ubuntista.wordpress.com/2007/08/21/il-futuro-del-mondo-partendo-da-ubuntu/

    Concordo sul fatto che esercitare la democrazia sia una cosa complicata :-)

    Simone


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: