This is soooooo good, KDE!

12-12-2007

Leggo con estremo piacere dal sempre ottimo Felipe che KDE 4 è meno esoso di RAM rispetto a KDE 3.
Un ottimo risultato, considerando che a Windows XP bastavano (forse) 256 MB, e che (s)Vista con meno di 1 GB “sbadiglia in continuazione” (eh lo so, sono un poeta, che ci volete fare!).

Risultati attesi, e previsioni quasi azzardate:
1. Adozione in massa di KDE4 nei primi mesi del 2008.
2. Ubuntu 8.10 (ottobre 2008) vedrà una discussione “estiva” su quale desktop di default adottare (ma credo vincerà comunque Gnome).
3. Ubuntu 9.04 sarà solo in DVD, e avrà la scelta tra i due desktop da installare (ci sarà forse anche Xubuntu?), creando di fatto una “pari opportunità” per entrambi, come è giusto.
4. Probabilmente, nella eventualità di cui al punto 3, cadranno anche le “distrazioni” come (K)ubuntu, (X)ubuntu, (Gn)ubuntu, e compagnia bella. Rimarrà solo Ubuntu, puro e semplice.
4. KDE4 potrà essere messo anche su quei PC con RAM di 512 MB sui quali Vista NON ANDRA’ MAI.
5. Continuerò a voler bene a Gnome, ma l’ “amante” KDE4 mi “arrapa” troppo, e corna saranno!

Voi che ne pensate? Siete d’accordo? Non siete d’accordo?
Oppure “chettefrega”, tanto arriva il Natale e siamo tutti più buoni? :-)

Annunci

33 Responses to “This is soooooo good, KDE!”

  1. Emanuele Says:

    ho sempre usato kde su ogni distro perchè lo reputo superiore nel complesso.
    poi il draghetto è troppo bello :-)


  2. anche io sono un gnomo ma effettivamente questA (perchè io amanti maschili nn ne voglio!) KDE4 sta incirnando sempre di più la mia unica deskfede…!


  3. a scusa..visto che siamo in argomento e visto che tu sei immanicato con i poteri forti…ma perchè al tempo è stato scelto gnome? Per il progetto o per questione di licenze?

  4. leone2000 Says:

    risposte punto x punto (premesso che ci sono due punti 4):
    1) nei primi mesi del 2008 kde4 sarà incompleta e un po’ instabile, la completezza e la visione di insieme si avranno con kde 4.1/4.2
    2-4) ubuntu resterà sempre ubuntu con gnome, [k,x]ubuntu esisteranno sempre;
    3) probabilmente verrà creata un dvd omnicomprensivo (e sarebbe l’ora…)
    6) beh, io ho kde 3.5.8 su 256mb e funge decentemente…


  5. Decisamente è quello che ci si aspetta… voglio dire l’amante KDE4, anche se Gnome resterà sempre la prima scelta soprattutto per gli ubunteri.

  6. drake762001 Says:

    Sono stato un felice utilizzatore di entrambi, per il momento sto usando gnome, ma kde e’ sempre rimasto nel mio cuore. Sabato ho compilato kde4 con la guida di pollycoke e mi ha entusiasmato, nonostante il suo stato non definitivo va gia’ abbastanza bene, e’ bellissimo, veloce e mantiene tutti i punti di forza di kde3, migliorando le sue lacune. Se ciuccia anche meno ram e’ uno spettacolo. Spero che la 4.0 non sia bacata come molti si aspettano, ma mi sembra che il team di sviluppo di kde stia lavorando molto.

  7. diegor Says:

    Io ho usato *sempre* Gnome e sempre in maniera convinta. Ho visto KDE sempre come il cugino cattivo. Devo dire che invece questa release è la vera svolta di KDE. Credo che dal rilascio di KDE4 questo desktop environment subirà un’ascesa incredibile e vedrà molti utenti gnome passare a kde (vedi pollycoke). E’ inutile fare guerre di filosofia, l’importante è che TUTTA la comunità opensource non perda colpi. Amerò come sempre gnome ed inizierò a volere bene a KDE! :)

  8. dottorjim Says:

    Premetto che sono un utente affezionato di Windows (e quì scattano i flame…) ma le poche volte che ho usato (e anche bene) una distro Linux ho sempre preferito quelle con KDE rispetto a Gnome perchè mi sono sempre trovato bene (altri flame in arrivo…).

    Caro Simone però devo fare una precisazione e spero che non te la prenda :)

    È vero che Windows Vista è molto pesante in termini di risorse hardware e che molto spesso, specie con le versioni più grosse (Ultimate in testa) 1 Gb di RAM non basta per farlo lavorare decentemente, ma se si disabilita l’interfaccia Aero Glass più molti altri servizi inutili per un utente normale (IIS ad esempio) è possibile farlo funzionare anche su pc con 512 Mb di RAM, e te lo dico perchè l’ho provato ;)

    In ogni caso faccio i complimenti ai creatori di KDE4 che hanno realizzato un ottimo desktop, che non solo consuma poche risorse ma contiene anche molte feature che Windows se le sogna la notte :( (quando ci vuole ci vuole…).

    Un saluto.

  9. Darko82 Says:

    @ dottorjim

    vero che Vista “depurato” è più leggero di quello completo (e ci mancherebbe), ma qui si parla di Kde4 completo di tutto (effetti grafici inclusi) ;-)

  10. BackInTime Says:

    Secondo me sono affermazioni un pò azzardate. Gnome non è obsoleto e da buttare via. KDE ci sta solo impressionando con una innovazione fittizia e con cazzatine grafiche di dubbia utilità. Quando leggerò di VERE innovazioni tecniche, allora inizierò a prendere in considerazione KDE 4.

  11. leone2000 Says:

    io lascerei perdere i confronti gnome-kde e/o vista-kde visto che nn abbiamo ancora kde definitivo…

  12. traba86 Says:

    @ dottorjim
    un discorso è farlo funzionare con 512MB un altro è il fatto che se per qualche strano motivo un giorno dovessi fare un video editing oppure lavorare su più foto io debba prima fare un salto dal vendiRAM, comunque è inutile parlarne perchè è un confronto perso in partenza da vista.

    Anche io sono sempre stato uno “gnomer” da quando ho iniziato ad usare linux, ho sempre trovato kde un pò pesante anche se per un utente proveniente da windows è più intuitivo.

  13. Daniele Says:

    Ubuntu DVD ‘GLOBALE’ e GENERALE con scelta del desktop manager in fase di installazione. Che bello!
    1 solo DVD per tante Ubuntu!

  14. Aladark Says:

    Direi che è perfetto!

  15. Kijio Says:

    ma .. a me ma pare na’ strunzata .. ;)
    per me non importa quale deskseppiamanager uno usi, l’importante e’ che sia ergonomico:ci deve essere una immediatezza di gestione delle impostazione e dei dati (ancora lontana con kde e con gnome … ma siamo sulla buona strada per entrambi seppure su percorsi differenti).
    Il cuore del problema-linux non sta solo in kde o gnome, sta nel kernel col supporto delle periferiche (credo che siamo abbastanza messi bene o comunque sulla giusta via), ma soprattutto nella fiducia delle softwarehose maggiori (tipo adobe per intenderci) che se puntassero su linux e non su mircosoft .. avrebbero gia’ decretato una vittoria totale di tutto il pinguinaio .. ;)

  16. Fanky Says:

    >Ubuntu 9.04 sarà solo in DVD, e avrà la scelta tra i
    >due desktop da installare (ci sarà forse anche
    >Xubuntu?), creando di fatto una “pari opportunità” per
    >entrambi, come è giusto.
    No, pessima idea quella di avere “solo” il DVD.
    Tanta banda sprecata per niente.
    Spero che rimangano i CD con la possibilità di scaricare dopo quel che serve.
    Poi sta cosa delle “pari opporunità” non la capisco, non mi pare che Kubuntu sia discriminata, anzi, ha una board tutta sua nel forum, cosa che Gnome non ha.

  17. UtenteMedio Says:

    Ubuntu danneggia gli hard disk, fate una ricerca su google..

  18. wesbluemarine Says:

    kde e gnome vanno tranquillamente su un pc con 512 mega di ram…

  19. pasquale Says:

    non ho provato kde 4, e non avendo esperienza su kde (l’unica la sto cominciando da poco con gentoo, kde 3.5.7) preferisco aspettare la prossima (k)ubuntu se proprio devo provare kde 4.

    ora come ora sto su ubuntu, dalla edgy :p


  20. Non lo so sai ubuntista…non lo so, perchè ho provato e riprovato KDE in vari modi, con Kubuntu, con Slackware e anche con altre…ma non mi ha mai detto niente, mi ha sempre lasciato piuttosto deluso e desideroso di tornare al semplice e amato Gnome, anche se io ho provato a farmleo piacere, in ogni modo! aspetto comunque KDE4, per vedere se effettivamente le cose sono cambiate…speriamo, perchè in media dopo 3giorni KDE mi stufava…

  21. Napoletano in festa Says:

    > Adozione in massa di KDE4 nei primi mesi del 2008.
    Prima bisogna renderlo stabile ed usabile. Io aspettero KDE4.1, e se arriverà a fine 2008 non è un problema.

    > Ubuntu 8.10 (ottobre 2008) vedrà una discussione “estiva” su quale desktop di default adottare (ma credo vincerà comunque Gnome).
    Penso anch’io, ma vedi sotto.

    > Ubuntu 9.04 sarà solo in DVD, e avrà la scelta tra i due desktop da installare (ci sarà forse anche Xubuntu?), creando di fatto una “pari opportunità” per entrambi, come è giusto.
    Spero che la versione di punta sia in DVD (con KDE, Gnome, XFCE, software aggiuntivo, localizzazioni in tutte le lingue… come d’altronde è già adesso), ma che vengano fatte delle sorelle “minori” in CD per PC datati

    > Probabilmente, nella eventualità di cui al punto 3, cadranno anche le “distrazioni” come (K)ubuntu, (X)ubuntu, (Gn)ubuntu, e compagnia bella. Rimarrà solo Ubuntu, puro e semplice.
    Pr me potrebbero rimanere come sorelle minori.

    > KDE4 potrà essere messo anche su quei PC con RAM di 512 MB sui quali Vista NON ANDRÀ MAI.
    Vero, ma non facciamo troppo presto il funerale ad XP. In azienda usiamo ancora Win2000.

    > Continuerò a voler bene a Gnome, ma l’ “amante” KDE4 mi “arrapa” troppo, e corna saranno!
    Gnomo cornuto!

  22. lostbob Says:

    @BackInTime
    Kde4 non sembra avere solo “cazzatine grafiche”, documentati prima di fare certe affermazioni.

  23. lostbob Says:

    Per la scelta del DE di Ubuntu avevo letto da qualche parte che si era scelto Gnome per via delle scadenze fisse dei suoi rilasci che sono semestrali come le release di Ubuntu.

    Io oltre al Dvd prevederei un bel cd con net-install come Debian, non mi dispiacerebbe come idea.

  24. gnubit Says:

    Da buon utente slackware io ho sempre utilizzato kde, come tale gnome mi appariva sempre un po´ ostico.

    Ora sto provando da un po´ di tempo Ubuntu e quindi mi sto sforzando di utilizzare gnome.

    Beh alla fine dei conti (forse per l´uso che ne faccio io) grandi differenze non si sentono), manca quanta e amarok, ma anche gnome fa la sua ottima figura.

    Sarebbe ottimo che la scelta fosse lasciata agli utenti decidendo in fase di installazione quale desktop utilizzare.

    Infondo Linux é libertá di scelta.

  25. montoya Says:

    Fai bene Simone a passare a KDE! Hai detto benissimo anche sul discorso ubuntu… ha senso solo la versione DVD e togliere tutte le varie [A-TV-z]+buntu

  26. motumboe Says:

    di fede c’è solo quella calcistica, il desktop si può anche cambiare :-)

  27. steo83 Says:

    Perfettamente daccordo!!!:D Anche io sono troppo “arrapato” da KDE4, sopratutto ora che so che è meno oneroso di KDE3!!! Girerà sicuro sul mio vecchio portatile ^^

  28. Xio Says:

    a me quello che fa rabbia è che giusto in questi mesi che, dopo amore lungo e sazio con kde, vlevo passare a gnome…

    mi tocca aspettare se sto kde4 sia così bello come dicono…

    uff.

  29. jokerigno Says:

    sono anche io d’accordissimo con TUTTE queste ipotesi

    in particolare col punto 3 perchè permetterebbe di trovarsi una distro pronta all’uso e questo favorirebbe ancora di più la diffusione (pensate a tutti i paesi in via di sviluppo che non possono permettersi M$ e che magari non hanno ADSL..)canonical infondo spedisce il cd gratis..perchè non spedire un dvd e semplificare la vita?

    poi si rafforzerebbe il marchio UBUNTU (il più conosciuto) si eviterebbe confusione con K ed X varie (lasciando la scelta al momento dell’installazione)

  30. simo Says:

    Beh se kde4 sarà davvero meno esoso di risorse, ed è tutto da dimostrare, credo che gli sviluppatori di Gnome correranno subito ai ripari no?

    A me pare, avendoli utilizzati tutti e due, che Gnome sia più performante di kde…in futuro vedremo…

  31. LaToX Says:

    Anche io amo gnome..ma mi sembra che stia restando un po indietro.
    Ho provato Kde4 e devo dire che è veramente bello e funzionale…chissa dopo che sarà uscito, quando lo ottimizzeranno..
    La base di Kde4 è veramente buona da quello che ho visto

  32. bobo Says:

    non ho ancora provato kde4, ma leggendo qua e la e guardando alcuni screenshot mi è parso di capire che questa versione del noto D.E. si presenta all’utente in modo “più razionale” e più semplice da usare, aldilà degli effetti grafici che a mio avviso non ne decretano il successo. il difetto di kde3 (mai usato le precedenti visto che uso gnu/linux da un paio d’anni) è che a volte è troppo confusionario e da troppe scelte (ad esempio il kde di debian di default installa 3 editor di testi… a che servono?)

    però una cosa mi lascia un po riflettere. piano piano alcune software house stanno distribuendo software per il pinguino che prima non c’era. e questi software si basano il più delle volte sulle librerie gtk: è il caso di nerolinux, adobe reader, flash player (nelle ultime versioni del plugin guardando il menu a tendina mi pare che rispecchi il mio tema gtk). senza contare che altre applicazioni gtk tra le più celebri (firefox, gimp, open office, gaim/pidgin, filezilla) poggiano proprio sulle gtk. il futuro è gnome? mah….

    spero soltanto che freedesktop serva a qualcosa.

    ciao
    bobo

  33. bobo Says:

    errata corridge:

    […]altre applicazioni OPEN SOURCE tra le più celebri[…]


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: