Open Source warfare

24-11-2007

Warfare: “fare la guerra”.

Interessante articolo, in inglese, riguardante l’open source warfare, e l’incredibile facilità con cui, con pochi mezzi economici, le persone sono in grado di “fare la guerra”.
E’ preoccupante, da un lato, ma tranquillizzante dall’altro: se qualcuno è in grado di farmi la guerra per pochi soldi, forse ci penserò due volte prima di invaderlo.

One Response to “Open Source warfare”

  1. Bl@ster Says:

    Il nome è un po’ comico, ho quasi riso quando ho letto che deriva dal modo di organizzarsi e condividere informazioni. Tutto il resto è però preoccupante, almeno secondo me. :-|


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: