Lettera aperta a Sergey Brin, uno dei due fondatori di Google (sotto la traduzione in italiano):
[DIGG THIS, thanks!]

Dear Mr. Sergey Brin,
I greatly esteem what you accomplished in less than ten years, with Google.

sergey brin

I’m really impressed by Android (your open mobile phone platform), and I believe that your open initiative will bring more users to the online business, greatly increasing Google’s revenues in a way that is “not evil”, as your motto goes.

I’m very concerned that Italy is excluded from the Android Contest, a great idea which will reward the most successful Android application with a 10 million dollars jackpot. Unfortunately, italian laws require a great effort to offer prizes for such kind of things. I’m sure this is the main reason for the lack of “summer of code” writers from Italy, too.

I’m asking you to reconsider this, and do what you can to include Italy in the contest, and the reason is simple: Italy is a unique and precious place, and italians are talented and effective. Remember when you went to school and loved it because of Maria Montessori? And what about Leonardo Da Vinci, probably the greatest scientist and artist of all times? And, talking to Google’s shareholders, remember that Italy has more cell phones than citizens: it is an important market for a mobile platform.

I strongly believe that the italian economy, and the pride of our nation, would benefit from the inclusion in the Android Contest.

I hope that this message will be delivered to you, and I hope that readers will tam-tam this message all around internet.

Thanks for listening.
And… don’t be evil :-)

Simone Brunozzi
simone do0t brunozzi hat gmail do0t coooom

[DIGG THIS, thanks!]

UPDATE: Stefano Hesse (Google Italy) told me that they’re working on it to include Italy. I cross my fingers.

ITALIAN TRANSLATION:

Gentile signor Sergey Brin,
stimo moltissimo ciò che Lei ha realizzato in meno di dieci anni, con Google.

Sono molto impressionato da Android (la vostra piattaforma aperta per dispositivi mobili), e credo che tale vostra iniziativa porterà nuovi utenti nel business online, aumentando consistentemente i guadagni di Google in una maniera “non cattiva”, come recita il vostro motto.

Sono molto preoccupato del fatto che l’Italia sia stata esclusa dal Concorso di Android, una grande idea che ricompenserà le applicazioni migliori per Android con un montepremi di dieci milioni di dollari. Sfortunatamente, le leggi italiane chiedono molto impegno per poter offrire tali generi di premi. Sono sicuro che questa è anche la ragione principale per cui ci sia carenza di partecipanti italiani al “summer of code” di Google.

Le chiedo di ripensarci, e fare ciò che è in suo potere per includere l’Italia nel concorso, e la ragione è semplice: l’Italia è un posto unico e prezioso, e gli italiani sono produttivi e in gamba. Si ricorda quando lei andava a scuola, e le piaceva grazie a ciò che Maria Montessori ha realizzato? E che dire di Leonardo Da Vinci, forse il più grande scienziato e artista di tutti i tempi? E, parlando direttamente agli azionisti di Google, ricordiamoci che l’Italia ha più cellulari che abitanti: è un mercato importante per una piattaforma per dispositivi mobili.

Credo fermamente che l’economia italiana, e la fierezza della nostra nazione, beneficierebbero dall’inclusione nel concorso di Android.

Spero che questo messaggio le sarà recapitato, e spero che i lettori faranno rimbalzare questo messaggio in Internet.

Grazie per l’ascolto.

E… Non sia cattivo :-)

Simone Brunozzi
simone do0t brunozzi hat gmail do0t coooom

UPDATE: Stefano Hesse (Google Italia) mi segnala che stanno alacremente lavorando per includere anche l’Italia. Incrocio le dita.

Annunci