Forza Alessandro

26-09-2007

Non mi interessa il colore politico, la provenienza, o il fatto che non lo ho mai incontrato “dal vivo”.
Leggo il suo blog da vari mesi, ormai, e sarei quasi pronto a giurare sulla mia pelle che Alessandro è un politico con gli attributi, e che dedica alla sua attività l’impegno dovuto.
Fatemi sapere cosa ne pensate.

9 Responses to “Forza Alessandro”

  1. BackInTime Says:

    Od(d)io i verdi…

  2. BackInTime Says:

    Od(d)io i verdi…

  3. mattions Says:

    La raccolta differenziata porta a porta è una delle idee più indovinate per evitare inceneritori e accumulare rifiuti indifferenziati.

    Insieme a leggi che prevedono il minor packaging da parte delle industrie con relativi incentivi a chi crea meno rifiuti potrebbe porre un freno alla produzioni dei rifuti.

    Meno rifiuti creiamo, meno ne dobbiamo gestire, meno inquiniamo e meno ci costano.

    Che siano i verdi, o qualsiasi altro partito a portare avanti questo tipo di politica è solo una cosa condivisibile e sostenibile.

    Questo tipo di battaglia dovrebbe essere portata avanti da tutto l’arco parlamentare.

    Stiamo parlando delle nostre vite, e di soluzioni concrete a problemi.

    E’ ovvio che invece si punta su teatrini, inceneritori ed altre boiate che non hanno senso di esistere se non per la presenza di interessi.

  4. Stefano Battistini Says:

    Oddio i verdi no… no… installo pure Ubuntu sul mio lussuoso Mac… ma tenemi lontano il verde …

  5. donchisciottedellamancia Says:

    Io non odio i verdi anzi..li ho pure votati (specifico:nn me ne sto vantando..apprezzate il mio coraggio nel dire una cosa del genere!!)…
    Più in generale la mia fiducia nei politici ormai è 0 (ZERO) quindi in linea di massima uno vale l’altro…
    E’ vero che ci sono quelli che qualcosa di buono provano a farlo, ma per essere dove sono sicuramente si devono essere calati nella parte del politicante che io disprezzo.
    In poche parole nn apprezzo nessun politico ma solo le iniziative (come questa per esempio)che valuto di volta in volta.
    Mi rendo conto che è un discorso molto generalista ma le eccezioni sono talmente rare che sul numero totale hanno valore 0 (ZERO)

  6. Riccardo Says:

    Ciao Simone,
    gli ho dato un’occhiata,e non posso che confermare le impressioni che hai avuto tu.
    Grazie,sei una fonte preziosa di informazioni tecniche e non

    Riccardo

  7. Opal Says:

    bah forse è solo una mia impressione, ma perchè siamo sempre così abituati a schematizzare e catalogare tutto e tutti???

    se imparassimo a valutare le idee invece che puntare il dito contro le bandierine colorate non sarebbe meglio per tutti? (opinione discutibile eh, non vendo verità assolute)

  8. donchisciottedellamancia Says:

    per quel che mi riguarda infatti io giudico le iniziative (=idee) e questa la trovo molto buona, ma nel post c’è anche scritto Alessandro è un politico con gli attributi quindi ho espresso anche un parere sui politici.

  9. lollolo Says:

    Di iniziative come queste ce ne sono a “bizzeffe”, e poi non bisogna spulciarle in lungo e in largo tra i vari partiti politici: è facilissimo, è come cercare un ago in un pagliaio…che volete di piu’?
    E’ questa la cosa bella dell’Italia


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: