You drink and drive…

14-09-2007

Sono ancora off-topic… semplicemente perchè non c’è nulla di davvero importante da dirvi “in-topic”. E che male c’è?

Mi ha colpito questa pubblicità, davvero azzeccata:

drink-drive-1
(ogni 48 secondi, un guidatore ubriaco rende un’altra persona eleggibile per parcheggiare qui)

(via digg)

Questo invece è un cartello che incontrai a Chicago il 24 dicembre 2003, durante la mia lunga American trip:

drink-drive-2

Dice semplicemente “You drink and drive, you lose”. Bevi e guidi, perdi.

17 Responses to “You drink and drive…”

  1. Bl@ster Says:

    Bellissimo post, complimenti per averci scovato queste due “chicche”.
    P.S.: ma dove si vende “nonovvio”, perchè sul sito non ho capito la città ;)

  2. pietro Says:

    vorrei postare una mail che sta girando, non c’è bisogno di spiegazioni,

    Mamma,
    sono uscita con amici.
    Sono andata ad una festa e mi sono ricordata quello che mi avevi detto:di non bere alcolici. Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, così ho bevuto una sprite. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa, anche per aver ascoltato il modo in cui,dolcemente, mi hai suggerito di non bere se dovevo guidare, al contrario di quello che mi dicono alcuni amici. Ho fatto una scelta sana e il tuo consiglio è stato giusto.

    Quando la festa è finita, la gente ha iniziato a guidare senza essere in condizioni di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobria. Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava… Qualcosa di inaspettato! Ora sono qui sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto che dice:”il ragazzo che ha provocato l’incidente era ubriaco”. Mamma, la tua voce sembra cosí lontana!
    Il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando,con tutte le mie forze, di non piangere.
    Posso sentire i medici che dicono:”questa ragazza non ce la fará”.
    Sono certa che il ragazzo alla guida dell’altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere e io adesso devo morire… Perchè le persone fanno tutto questo, mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite? Il dolore è come se mi pugnalasse con un centinaio di coltelli contemporaneamente. Dì a mia sorella di non spaventarsi, mamma, dì a papà di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo che non si deve bere e guidare… Forse, se i suoi glielo avessero detto, io adesso sarei viva… La mia respirazione si fa sempre più debole e incomincio ad avere veramente paura.
    Questi sono i miei ultimi momenti, e mi sento così disperata…
    Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sono sdraiata, qui,morente. Mi piacerebbe dirti che ti voglio bene. Per questo… ti voglio bene e… addio.

    _______________________________________________________________________________________________________________

    Queste parole sono state scritte da un giornalista che era presente all’incidente. La ragazza, mentre moriva, sussurrava queste parole e il giornalista scriveva… Scioccato. Questo giornalista ha iniziato una campagna contro la guida in stato di ebbrezza. Se questo messaggio è arrivato fino a te e lo cancelli…
    Potresti perdere l’opportunità, anche se non bevi, di far capire a molte persone che la tua stessa vita è in pericolo. Questo piccolo gesto può fare la differenza. Mandalo a tutti quelli che conosci.

    Grazie
    ________________________________________________________________________________________________________________

  3. pietro Says:

    oops, scusa per le barre, non me ne ero accorto

  4. ubuntista Says:

    Bl@ster: se mi mandi una email con l’indirizzo te lo spedisco… mi sembra che i costi postali siano poco meno di 2 euro, + i 9 euro del costo del libro.
    Poi mi puoi pagare con paypal.

    pietro: secondo me è inventata, anche se è bellissima.

  5. Bl@ster Says:

    pietro mi stavo commuovendo…
    ubuntista se no mi faccio un viaggetto fino a perugia ;)


  6. In effetti credo che in Australia e Nuova Zelanda ci siano cartelli tipo “chi si mette alla guida dopo aver bevuto è un idiota”, simili a quelli che hai postato tu. Almeno stando al “Forse non tutti sanno che…” della Settimana Enigmistica. Non so se riducano gli incidenti, ma almeno uno si toglie una soddisfazione ;)

  7. diegor Says:

    Questi off-topic non sono le solite stupidaggini.. anzi credo anche altri blogger potrebbero seguire il tuo esempio per sensibilizzare i propri lettori!
    Complimenti!

  8. Kijio Says:

    Ancora si insiste su queste indicazioni palesemente erronee.
    Io proprio non capisco perche’ il mondo sia cosi’ rincoglionito!
    E’ importantissimo bere mentre si guida!
    gia’ vedo la gente che strabuzza gli occhi …
    Il nostro organismo ha bisogno di acqua in maniera ENORME. Chi non beve per lungo tempo, soprattutto i guidatori per lunghi percorsi come i camionisti, RISCHIANO la vita propria e degli altri se non bevono! Infatti in assenza di giusta idratazione si diminuisce notevolmente l’attenzione, cala la vista, viene sonno .. etc.

    E’ ovvio che si deve assumere acqua e non alcool, ma questo e’ PALESE, cosi’ come non si deve fumare (mariuana o semplice tabacco) e comunque non si deve assumere droghe di alcun tipo. Quindi al posto di scritte tipo NON BEVETE andrebbe scritto NON ASSUMETE DROGHE!

    copia-incollero’ questo post nel mio blog, perche’ questa disinformazione diffusa cessi. Con la speranza che i cretini non facciano i soliti commenti stupidi! O magari facessero un po di volontariato, si accorgerebbero presto che molti incidenti stradali sono dati dalla disidratazione dei guidatori (soprattutto poveri camionisti che fanno traversate lunghissime, in condizioni di sonnambulismo e soprattutto DISIDRATATI).

  9. sgrezzeria Says:

    altra indicazione shocchante sulle autostrade spagnole.
    “sono morte 1826 persone in autostrada dall’inizio dell’anno”…
    ma la cosa paurosa è che il contatore è in realtime…quindi dopo 4 giorno era arrivato a quota 1830…
    inquietante….

  10. Lazza Says:

    @ pietro, è una orribile catena di Sant’Antonio… :-|

  11. riva.dani Says:

    Bel post!

    @Kijio
    A me sembra invece scontato che con l’espressione “non bere prima di guidare” si intenda dire “non assumere alcolici”. Sul fatto che la gente sia disinformata sugli aspetti legati alla disidratazione durante la guida sono d’accordo, ma allora si potrebbe proporre una campagna diversa. Non credo che la frase “non bere” vada cambiata. ;)

  12. ubuntista Says:

    @Kijio e riva.dani: i consigli potrebbero essere 100, ma credo che sia importante ALMENO il consiglio “non bere (alcool)”.

  13. telperion Says:

    Mai io credo che più controlli e lungihissimi ritiri di patenti siano la vera arma.
    Prova ad andare in Francia o Inghilterra a guidare in stato di ebrezza e vedi che fine fai.
    Da noi se ti beccano è perchè sei il re della sfiga.
    Altro che cartelli.
    Ho sentito non so in quale tg/inchiesta, che gli agenti non avevano i soldi per comperare i ricambi (cannucce monouso mi pare) per gli etilometri, ed il ministero li invitava a trovare degli sponsor.
    Non mi fate dire parolacce.

  14. pietro Says:

    non dico che sia vera, ma fa pensare,

    telperion, è vero, un mio zio che fa il volontario nella croce rosa mi ha detto che lo stato non passa alle volanti i tubetti monouso di cartone.
    in Francia se non hai i soldi per pagare una multa immediatamente non ti lasciano ne macchina ne patente finchè non la paghi,

  15. Kijio Says:

    @ tutti
    come promesso ho pastato buona parte del mio commento sul mio blog. Ma come al solito la mia ironia viene presa un po troppo sul serio ;)
    pero’ se dove fare un lungo viaggio, soprattutto di notte, bevete gente! acqua, meglio del caffe’, fidatevi! Non mi fate raccogliere le vostre testoline spiaccicate contro il guardrail .. grazie!

  16. Grizzly Says:

    Resto a preferire la precedente pubblicita’ della Heineken sull’argomento. Un cane sdraiato sotto il tavolo di un bar mentre in quello accanto due tizi litigano pesantemente. Uno dei due con una manata ribalta una bottiglia di birra che comincia a gocciolare davanti al cane, il quale, incuriosito, comincia a leccarla.
    Dopo qualche istante il padrone del cane si alza, noi non vediamo le persone perche’ per tutto il tempo l’inquadratura e’ all’altezza del cane, ma quando il padrone si alza e mette in evidenza il bastone bianco e il collare a spalletta del cane, si evidenza che e’ un cieco, e che quello che adesso avanza barcollando e’ il suo cane-guida. (-:

  17. kr0n1x Says:

    la storia che ha postato pietro è falsa.
    c’è un sito che raccoglie tutte le bufale varie..e si possono trovarei motivi/prove del falso.
    cmq è una buona storia per sensibilizzare..


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: