V-Day

07-09-2007

Se sono volgare io (nell’usare la parola V… nel mio blog), allora sono volgari almeno altri 400 mila italiani, o forse di più.
Oggi Domani (grazie SleepingCreep per la segnalazione) c’è il V-Day in oltre 200 piazze d’Italia, e io forse faccio un salto a Grosseto, a Piazza del Sale, per vedere che succede e fare qualche foto… ammesso che Maury riesca a fare il miracolo. Se siete delle parti di Grosseto, dategli una mano.

v-day

Beppe Grillo è un personaggio scomodo, per i politici, è osannato dalle folle, è spesso tagliente ed acuto, a volte un po’ grossolano. Ma io gli voglio bene. A parte qualche piccolo difetto, è uno che sta cambiando lentamente le cose. Grazie, Beppe.

24 Responses to “V-Day”


  1. Simò, guarda che è DOMANI! L’8 settembre, non il 7!

  2. ubuntista Says:

    Hai ragione! Ho scritto male! Rimedio subito :-)

  3. mandarancio Says:

    Visto che se ne parla volevo dire che anche se Parma non è tra le città che ufficialmente aderiscono al V-Day, ci sarà un banchetto per la raccolta firme in via Mazzini (2).. Quindi chi è di Parma venga a firmare..

  4. steo83 Says:

    Al vDay o ci sei o non ci sei!:D io ci sarò!!!:D

  5. fulviofaiella Says:

    ciao Simone sono il ragazzo della mail dell’altro giorno, quella per l’incontro a Orbetello. Io sarò in piazza l’8, se riesci a venire possiamo incontrarci.

  6. ubuntista Says:

    Fulvio, intendi in piazza a Grosseto? Immagino di sì… tutto dipende da Serena, se ha voglia di venire a Grosseto… nel caso ti avviso!!

  7. giovanni Says:

    ciao, anche io saro a firmare sabato 8 settembre e ho mandato molti sms agli amici e anche delle email. cambiare si puo, cambiare si deve. un piccolo passo domani, che puo iniziare a cambiare l’Italia in meglio e a ridurre costi, tasse e imposte. Non vogliamo politici di professione, inamovibili e che non hanno mai lavorato.
    forza v day !!!


  8. Io sarò a Milano in largo Cairoli dal pomeriggio e poi ci sarà una cena + concerto :)

  9. Lazza Says:

    Io non ci sarò… Ma non per rompere, perché non ne ho voglia di stare in un posto stra-affollato e perché ormai aderirci è diventata solo una moda… :-|
    Comunque Beppe Grillo è un grande perché promuove il software libero. E già solo per questo vale molto più di altre persone.

  10. mattions Says:

    Bella l’ombreggiatura :P

    Poi il nome è molto + stuzzicante di “Parlamento Pulito” … :)

  11. fulviofaiella Says:

    @Simone
    si sarò a grosseto

    @Lazza
    magari tutte le iniziative come questa andassero di moda! se così fosse saremmo una società molto più civile di come siamo ora. Dai Lazza, vai firmi e te ne vai. Si tratta di pochi minuti ;)

    p.s.: come si fà a linkare il blog con il nome? io sono loggato ma non viene il link

  12. rapitori Says:

    Ma perchè non si vogliono parlamentari con condanna in giudicato?

  13. ubuntista Says:

    fulvio: basta che metti http://nomeblog.it o http://www.nomeblog.it

    rapitori: io sono d’accordo… se sei stato CONDANNATO, non sei degno di essere in parlamento.

  14. fulvio Says:

    @Simone
    ok, grazie. se vai a che ora pensi di esserci?

  15. ubuntista Says:

    fulvio: peccato, Serena ha deciso che il suo unico giorno di mare lo passa all’Ansedonia… :-)

    Se puoi, mandami un paio di foto di Grosseto!!

  16. fulvio Says:

    ok, oggi farò qualche foto e poi te le manderò via mail.

  17. Cimmo Says:

    Ragazzi torno dal V-Day bolognese, devo ammetterlo siamo stati i piu’ fortunati, qui Grillo aveva organizzato le cose in grande.

    Vi assicuro che cosi’ tanta gente l’avevo vista soltanto per la vittoria dei mondiali dell’Italia.
    La fila per firmare era presente dalle 17 del pome quando sono arrivato e alle 23.15 c’era dell’altra gente sempre in fila!

    Non so quanti eravamo, la Questura dice “solo” 50000, Beppe ha parlato di 200000, in ogni caso eravamo tanti e tutto organizzato via WEB!

    Sicuramente non cambiera’ nulla da domani, pero’ almeno abbiamo fatto vedere che sappiamo organizzarci anche senza bisogno dell’appoggio delle tv e dei media e questa e’ gia’ una gran cosa.

    saluti

  18. ubuntista Says:

    Cimmo: mi sarebbe piaciuto esserci!

  19. psychomantum Says:

    nel mio paese ci son stato :)

  20. rapitori Says:

    Ciao Ubuntista
    Il problema è che si vuole, per sollevazione popolare, limitare i diritti civili dei cittadini. Chi ha pagato il suo debito con la società (per qulunque motivo abbia avuto a che fare con la giustizia) deve avere tutti i mezzi, diritti, doveri ed opportunità che hanno gli altri. E’ quello il senso della giustizia.
    O no?

  21. ubuntista Says:

    rapitori: teoricamente hai ragione; praticamente, si toglierebbero di mezzo tanti ladroni in parlamento.
    E’ una questione delicata, vero?

  22. Orlando Says:

    @rapitori

    I lavori non sono tutti uguali. Ci sono lavori dove è richiesta un’onestà e un senso della giustizia superiore alla norma… Pensa ad esempio alla guardia di finanza:per poter partecipare al concorso devi portare la fedina penale tua e dei tuoi parenti fino al terzo grado (paghi anche per i reati dei tuoi parenti…). E poi, nel lavoro di politico, cascare nel conflitto di interessi è una cosa semplicissima. E’ necessario che l’onestà di queste persone non vacilli mai.

  23. rapitori Says:

    Qualcuno tanto tempo fa ha detto che chi è senza peccato scagli la prima pietra, io sinceramente di fare il moralista non me la sento tanto.
    Vero che per l’ammissione al concorso nella GdF è necessario presentarsi immacolati, ma quanti finanzieri conosci che lo sono veramente? Come dici tu, per un politico cascare nel conflitto di interessi è facile, non credo che i grandi inquisiti della prima repubblica fossero dei pendagli da forca al momento della loro prima elezione, eppure è stato accertato che prendevano soldi. Credo che fare la morale a priori sia un puro esercizio di stile…
    Ciaociao

  24. Orlando Says:

    Infatti. Sono d’accordo con te. E’ chiaro che ci sono politici che marci lo sono diventati… Ma è necessario che ci sia la consapevolezza della delicatezza dell’incarico che un politico deve svogere, o che almeno ci sia più paura di essere beccati… :)
    Noi italiani siamo bravi ad approffitarcene delle situazioni. Il problema dell’italia sono i “furbi”…


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: