Hardy Heron, Ubuntu 8.04!

30-08-2007

Direttamente da Jono Bacon (perchè non da Mark?) è giunto poche ore fa l’annuncio del nome della nuova release di Ubuntu prevista per aprile 2008: Hardy Heron, che in italiano si traduce con “Airone Ardito”.

hardy-heron_ubuntu-8-04

Si tratta di una release LTS, ovvero Long Term Support: in sostanza, la versione server verrà supportata per 5 anni, quella Desktop per 3 anni (invece dei canonici 18 mesi).

Jono (che ho conosciuto ad Ubuntu Live, e che ha assistito interessato alla mia presentazione di UbuntuSemplice :-D) non fornisce altri particolari importanti, ma suggerisce solo di comunicare le proprie idee, che verranno poi discusse all’Ubuntu Developer Summit di Boston, in ottobre 2007.

NO, NON CI VADO… non ho soldi a sufficienza :-)

Vi lascio con una mia “opera d’arte”, spero vi piaccia:

ubuntista strip

Annunci

11 Responses to “Hardy Heron, Ubuntu 8.04!”

  1. sandrina Says:

    I soldi non sono un problema. Se hai le ferie puoi andarci tranquillamente.

  2. Bl@ster Says:

    Bellissima la strip! :D

  3. luigibio Says:

    amo le LTS!
    la mia preferenza va su una riduzione del numero di releases, al più una ogni 12 mesi, meglio ancora di lts in lts, peraltro mi chiedo se si prevede la possibilità passare dalla 6.06 lts direttamente alla nuova lts. troppe versioni possono essere sicuramente utili ai fini del marketing, però disorientano un attimo e fanno sentire quasi la necessità di un aggiornamento continuo. In realtà il sistema degli aggiornamenti online e dei paccehtti nei repository è già di per se molto efficiente ed efficace. Le major release dal mio punto di vista devono portare una innovazione, quindi, ben venga una precisa tabella di marcia, però la frequenza dovrebbe essere un minimo ridotta, tanto gli aggiornamenti online consentono di avere il sistema sempre con il massimo della tecnolgia disponibile per la sicurezza

  4. CohibO Says:

    @ luigibio:
    anche io preferirei rilasci meno frequenti, ma uno dei punti di forza di Ubuntu, che ha fatto si che questa si diffondesse maggiormente di altre distribuzioni, è proprio il fatto delle releases semestrali. In un certo senso l’utente vede in questo maggiore sicurezza e continuità dello sviluppo. Ripeto, anche io preferirei releases meno frequenti, ma per quello puoi benissimo risolvere aggiornando una volta l’anno anzichè due! ;-)

  5. ubuntista Says:

    I rilasci frequenti sono FONDAMENTALI per attirare una utenza Desktop.

  6. pongo78 Says:

    yes

  7. Piplos Says:

    Asd asd bellissima la strip! :D

  8. Lazza Says:

    Invece dei canonici 18 mesi… Direi… invece dei Canonical 18 mesi! :-D
    A parte gli scherzi, ora e sempre, viva Ubuntu!!!

  9. ubuntista Says:

    Lazza: LOL


  10. Uuu, la tanto attesa nuova LTS, wow…chissà cosa integrerà, cavolo come passa il tempo!


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: