Second Life fa schifo

10-08-2007

Dici che Second Life fa schifo? Che non serve a niente? Che ha iniziato una parabola discendente?

Spiacente Massimo,
ma stavolta hai toppato.

Mi spiego meglio: è vero, verissimo che i media italiani hanno “gonfiato” SL all’eccesso… ma NON è vero che SL non serve a niente.
Se guardi ad esempio il blog di Jonathan Schwartz, il CEO di Sun Microsystems, lui spiega candidamente che invece di pagare decine di migliaia di euro per un lussuoso hotel, organizza eventi in SL e così facendo raggiunge molte più persone.
E’ solo un esempio, ma ce ne sarebbero centinaia di altri.

In sostanza: SL è uno STRUMENTO, e come tale va usato BENE.
Tutto qui.

10 Responses to “Second Life fa schifo”

  1. hronir Says:

    Interessante.
    Di primo acchito credevo di concordare col Mante.
    Ora mi metti un dubbio.
    (Ma ancora non mi hai convinto del tutto…)

  2. sly Says:

    Ma in quel caso preferirei una video-chat!

    Cercare l’avatar del prof Drumfsteinwalden (noto luminare di fisica quantistica di mia invenzione) nella hall di un hotel virtuale, è una enorme perdita di tempo.

    Anzi, SL stessa è un’enorme perdita di tempo IMHO.

    Avete fatto caso a quanto si impiega a modificare il proprio aspetto? Io ho rinunciato dopo 10 minuti, era di una noia mortale. E per cosa, per farci cosa?

    Quello non e’ un mondo virtuale. In un mondo virtuale non dovresti quasi avere limiti alla tua libertà. Invece i limiti ci sono e come in SL. Limiti spaziali, temporali, finanziari pure (si può spendere comprando cosa, risparmiando così il tempo di costruirsele, ma i soldi sono veri e li abbiamo spesi consumando altro tempo)

    Uno dovrebbe trascorrere mesi su SL a “perdere tempo” per guadagnare qualche margine di libertà. Qualche margine.

    Un mondo virtuale dovrebbe porre pochissimi vincoli alla tua libertà di azione, di iniziativa. Invece SL è sempre più mondo vero (e meno mondo virtuale, quindi), con le sue regole, le sue prassi, la sua tecnica, la sua economia, etc.

  3. helios Says:

    Sono d’accordo che 2l (come la chiamano loro) sia uno strumento, però volevo semplicemente sottolineare come a volte favorire la parte virtuale non convenga (un esempio: ENEL ha fatto l’oasi per imparare a comportarsi eco-compatibilmente, ma se quei soldi li sfruttava da qualche altra parte, non era meglio?)

    PS. io trovo che 2life sia lentissimo, non è un problema del client linux magari? Perché ora come ora mi riesce molto difficile capire bene come sia per la lentezza (e non voglio dire che deve andare quanto WoW sui server ufficiali, per capirci)

  4. finferflu Says:

    Allora, partendo dal fatto che considero SL una delle cose più noiose mai inventate, voglio indicare ciò che ritengo davvero estremamente insopportabilmente insostenibile: il LAG!
    E’ incredibile, come diceva qualcuno su un blog, sembra di vedere uno slideshow piuttosto che muoversi. E non dipende dal client, dipende dai server.

    A parte quello, non vedo quale sia la differenza nel creare una conferenza in SL oppure fare un meeting in IRC o qualsiasi altra chat room. Anzi, se si sta lì per parlare è meglio concentrarsi sulle parole, piuttosto che su una hall. Per quanto riguarda i contenuti multimediali, penso che ci sia modo di poterli provvedere anche in una chat testuale, senza bisogno di avatar, case, o pianeti 3D virtuali.
    E non penso di essere retrograde, anzi amo quando la tecnologia porta innovazione, ma quando si vuole prendere lo sfizietto del momento e farlo sembrare anche utile mi sembra abbastanza ridicolo.
    E’ un videogioco (per quanto sia basato sul sociale) e secondo me va preso come tale: non è questione di utilità o inutilità, è questione di gusti. Piace o non piace. Non credo di aver mai sentito parlare dell’utilità o di qualsiasi altro gioco.
    L’utilità la possono misurare solo le aziende e gli individui che cercano di trarne guadagni finanziari. Ma sono sicuro che non rivoluzionerà il mondo della comunicazione virtuale, perchè io di innovativo ci vedo ben poco.

  5. ubuntista Says:

    Second Life è l’unica realtà virtuale che ti permette di fare CIO’ CHE VUOI, e quindi il business ci si è buttato a capofitto… altre piattaforme non hanno questa elasticità.

    Che poi sia complicato… beh, vi ricordate Mosaic? Adesso c’è Firefox, ma una volta…

  6. arwenh Says:

    io l’ho installato e provato quando ancora non era famoso. tutta la pubblicita’ che ci hanno fatto mi e’ sembrata insensata…

    come cazzo fa a piacervi????????

    ** la grafica fa schifo. (meglio sims, singles..)
    ** non si puo’ fare di tutto. (azioni limitate)
    ** non c’e’ nulla di bello da vedere, solo poligoni cubettosi che vengono venduti per edifici e pubblicita’.
    ** per incontrare gente e’ tristissimo. (se devo usarlo per cercare compagnia meglio una chat, o meetic o N-mila programmi simili)
    ** se lo voglio usare per comunicare alla gente.. videoconferenza???? msn? tv? youtube? blog? mail? radio? stampa?

    recentemente ci ho rifatto un salto, perche’ dicevo “se ne parlano tutti cosi’ bene vuol dire che e’ cambiato, sara’ diventato strafico!”… invece sempre piu’ brutto, solo piu’ utenti. ho visto avatar FERMI su dei cubetti con delle pubblicita’ per guadagnare pochi dollari virtuali all’ora…

    mah… a me non ha per nulla colpito. non vedo l’utilita’ di avere un avatar a forma di donnina che mi rassomiglia che salta da una citta’ all’altra, almeno vedesse qcosa, ma solo poligoni, pubblicita’ e altri avatar… non ci vedo niente di esalatante. almeno quelli di world of warcraft o dei giochi online hanno l’obiettivo di uccidere, conquistare, fare quest… in Second Life non vedo nessun obiettivo, se non quello di andare per vedere un po’ di pubblicita’…

  7. curioso Says:

    Scusa ma mi indichi dove, nell’articolo di mantellini, si parla male di SL. Io ci vedo solo una critica ai media italiani.Anzi SL viene definito: “Non e’ tanto interessante discutere di SL, dei suoi pregi o delle sue carenze eventuali cosi come delle sue grandi potenzialita’”

    Dove l’hai letta la frase che SL non serve a niente?

  8. Facciata Says:

    Ci sono delle poco paradossali conseguenze da affrontare però:
    ^La grafica è migliorabilissima soprattutto quando il laboratorio Linden (nome proprio da laboratorio di cavie)si accorgeranno che i loro clienti (propriamente detto)vorranno di più e ancora, e a quel punto vi sarà per forza una risistemazione.
    ^Qualcuno hai mai riflettuto sul fatto che proprio la limitazione delle libertà incrementa il valore di quelle poche possibili? (Eh si..già)
    ^Ancora meglio per i poligoni cubettosi, qui il simbolismo strapaga, cosa c’è di meglio per un barbone sapere che il suo cartone verrà per legge definito “abitazione”? Essendo un programma potenziale, non ci vuole molto a suggestionarsi che quel poligono possa diventare qualcosa di meglio e fra l’altro anche se non potrebbe essere così verrà comunque accettato nominalmente dagli altri all’interno.
    ^In SL conoscere gente vera? Ma non si respirava aria di “conversione totale di identità umana in una non-troppo-vagheggiante identità cibernetica che di solito poco ha a che fare con la prima”?
    ^Comunicare con la gente…certo…ma con la gente di SL, tutti coloro che sono soggetti al fenomeno.. raramente agli altri..(potenza di comunità).
    Nulla toglie al fatto che sia troppo speculativo, e che presto per contrastare la mancanza di identità personale si possa sostituire questa con una idenità Finanziaria (e qualcuno già lo fa..)

  9. ubuntista Says:

    Vi ringrazio,
    perchè i vostri interventi sono senz’altro interessanti e meritevoli di attenzione.

    Tra l’altro, concordo su molte critiche da voi mosse… la cosa su cui siamo divergenti è che secondo me, nonostante tutto, continua ad essere una cosa molto promettente.

  10. anna Says:

    raga e vero xche e inglese io ho cercato di registrarmi e mi chiedeva un codice ma qual’e io nn ci ho capito un cazzo in verita


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: