Pollycoke Corporation Inc.

24-06-2007

Pollycoke, con i suoi circa 30.000 visitatori al giorno, potrebbe tranquillamente campare SOLO col suo sito web (un po’ di Adsense, o di TextLinkAds, per capirci), ma invece ha capito che un LAVORO è diverso da una PASSIONE, e probabilmente, con una mossa del genere, ci guadagnerebbe il suo gigantesco portafoglio (già colmo di centinaia di banconotone viola), ma ci perderebbe il divertimento nel portare avanti il suo blog…
Esatto, è proprio così, Filippo Papp****do!

Spinto da insistenti voci desiderose di una Pollycoke Corporation Inc., il nostro amato ha finalmente ceduto ALMENO a Paypal… ecco qui il link per donare.

pollycoke

Inutile dire che Pollycoke mi ha promesso ben lo 0,001% di provvigione su tutte le donazioni che provengono dalla mia segnalazione… spero di riuscire entro l’anno a raggiungere 1 centesimo di euro (significherebbero 1000 euro per lui :-D)!!

Annunci

8 Responses to “Pollycoke Corporation Inc.”

  1. Treviño Says:

    Diciamo anche che, purtroppo per lui, usando wordpress non può mettere pubblicità di terze parti (almeno così mi disse, sennò penso che un bannerino adsense, anche solo per “sfizio” non se lo sarebbe risparmiato…).

    Comunque paypal da tutta un’altra soddisfazione (anche se nel mio caso, pare che all’estero mi vogliano più bene che in italia :D)

  2. ubuntista Says:

    Ciao Treviño!!!
    Beh, basterebbe prendersi un account Dreamhost, installare wordpress con un click (magari registrando pollycoke.com), e metterci adsense.

    Concordo sul fatto che Paypal è molto più soddisfacente, e anche sul fatto che in Italia hanno tutti le braccine corte (e ci sono pochi utenti paypal)!

  3. lillipuziano Says:

    Scusa Simone ma tu i soldi per il dominio li spendi o no? Lo spazio extra te lo paghi? Insomma, non so… la passione dovrebbe essere disinteressata o sbaglio?

    Detto ciò, hai ragione sul fatto che potrebbe facilmente farsi i migliori soldi, ad es. aggiungendo una ricerca google nel suo blog (ovviamente fuori da wp, come suggerisci sopra).

    Penso che Felipe faccia un ottimo “lavoro”, significa essere tante ore lontano da altri hobby e sacrificare in parte il lavoro (lo ammette pure lui), quindi una donazione capisco che possa far piacere, le spese ci sono e venno coperte, ovviamente senza marketing e spinte varie, del tipo “do ut des”. Se ultimamente ha aggiunto il pollyrepo alla fine è anche per piacere personale, la passione resta aldilà del lavoraccio che uno può farsi…

  4. ubuntista Says:

    lillipuziano: scusa ma non ho capito cosa intendi nelle prime frasi… puoi spiegarmi meglio?

  5. lillipuziano Says:

    Mi spiego meglio (sinteticamente): aver inserto la possibilità di donare qualcosa per contribuire a mandare avanti pollycoke può essere una trovata giustificabile, ma la passione e il divertimento che dovrebbero da soli bastare a giustificare il suo egregio “lavoro”, cozzano un po’ con il far soldi.

    Spero che questo sia solo un modo per sostenere le spese, ben venga la possibilità di acquistare nuovo hardware, ma nulla di più, altrimenti diventerebbe un vero lavoro e lo scopo sarebbe di lucro. Spero quindi che la possibilità di donare venga solo suggerita e non inculcata come quasi dovuta. Mi rendo conto che sono parole pesanti, ma è una riflessione doverosa la mia. Così la penso, poi ognuno si regoli come crede.

  6. aniceweb Says:

    Io penso che non ci sia niente di male se ci alzasse un po ‘ di soldi. Una qualsiasi persona se farebbe le stesse cose che fa lui e bene quanto lui per lavoro prenderebbe parecchi soldi. Ok, lo fa per passione, ma se la passione la si unge un po non credo ci sia niente di male… sacrifica il suo tempo per la comunità dopotutto. Ipotizzando che a fine mese uno col blog ci alza un mezzo stipendio, credo che sia anche più invogliato a scrivere articoli. Dopotutto non si vive di sola aria, complimenti e commenti :D

  7. ubuntista Says:

    @ lillipuziano: avevo capito bene… cmq Pollycoke la pensa esattamente come te.
    Io in ogni caso non ci vedo nulla di male… come dice aniceweb.


  8. […] Pollycoke Corporation Inc. Pollycoke, con i suoi circa 30.000 visitatori al giorno, potrebbe tranquillamente campare SOLO col suo sito web (un […] […]


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: