Onorevole Mussi, le scrivo…

09-05-2007

Scrivere a Beppe Grillo non è servito (finora), tant’è che il comico genovese oggi parla di razzismo.
Allora, dico io: scriviamo direttamente al Ministro, Onorevole Mussi.
Questo è il suo sito web ufficiale (e devo dire che mi scoccia proprio aumentargli la link popularity).
Questo è l’indirizzo a cui scrivere: redazione@fabiomussi.it.
Ovviamente, in questo momento la casella di Fabio Mussi è INTASATA. Provate a scrivere a: ufficio.stampa@miur.it.

Io ho preparato questo messaggio, dal titolo “Onorevole Mussi, le scrivo…“:

Onorevole Ministro Mussi,
sono un cittadino italiano.
Ho appreso che il 7 maggio è stato firmato un accordo di intesa tra Microsoft e Governo, contravvenendo al programma politico con cui lei e i suoi colleghi siete stati eletti, il quale prometteva un grande interesse verso l’Open Source nelle pubbliche amministrazioni.
Tecnici specialistici le possono confermare che Microsoft, nonostante sia l’azienda informatica più ricca del mondo, deve il suo successo al regime di monopolio instaurato negli anni, non certo alla qualità dei suoi software.
Esistono alternative certamente più percorribili, come ad esempio Linux Ubuntu, un sistema operativo completamente aperto e gratuito, anch’esso impegnato sul fronte dell’innovazione al pari di Microsoft, come ad esempio nei dispositivi mobili. Il suo creatore, il miliardario Mark Shuttleworth, è sicuramente ben disposto ad incontrarla per parlare di possibili collaborazioni, probabilmente di entità ben superiore al milione di dollari promesso da Microsoft.

La cosa inaccettabile è che questi tre Innovation Center oggetto dell’accordo verranno finanziati anche con le mie tasse, cosa totalmente in disaccordo con il vostro programma di governo che, Le ricordo, è una promessa fatta A TUTTI GLI ITALIANI, non solo a quelli che hanno votato l’attuale maggioranza.

La esorto a prendere immediatamente i dovuti provvedimenti; in caso contrario, mi ritrovo costretto ad augurarle la fine della sua carriera politica.

Saluti

Simone Brunozzi
www.ubuntista.it

Annunci

27 Responses to “Onorevole Mussi, le scrivo…”

  1. Fabrizio Balliano Says:

    scritto, anche le lievemente modificato

  2. ubuntista Says:

    Ciao Fabrizio!
    Bene!

  3. Fabrizio Balliano Says:

    pfff ha la mailbox piena, stiamo proprio messi bene… non sono mai riuscito a scrivere a un membro del parlamento senza che la mail andasse in errore. siamo solo nel 2007, c’è ancora tempo per dotarsi di una casella di posta elettronica no? tanto l’Italia è sempre un passo avanti, inutile correre.

  4. emilio Says:

    Avevo già sperimentato ieri l’intasamento della sua mail box. Proverò con l’indirizzo alternativo

  5. ubuntista Says:

    MademoiselleAnne: felice di vedere che Dmag si interessa alla cosa!
    emilio: speriamo che almeno ricevano qualcosa, e si rendano conto!

  6. YarYn Says:

    credo che conosciate tutti punto-informatico, quotidiano online sempre molto informato e aperto alle opinioni della gente.
    Propongo a Simone di scrivere alla redazione e far pubblicare la sua lettera APERTA al ministro Mussi con il sostegno di tutti noi, sono certo che lo faranno!
    (sono ammessi i vaff… come risposta :D )

  7. johnny Says:

    Forza, tutti insieme! Bene cosi.

  8. imu Says:

    @Simone
    Spedita anche questa!

  9. jahmax Says:

    Io ho provato prima la mail che hai dato tu un paio di volte ma è intasata, allora ho trovato questa mussi_f@camera.it e pare che sia stata recapitata, quindi potete provare lì. Sommergiamolo di email, magari si sveglia! (la speranza è sempre l’ultima a morire ;))

  10. kijio Says:

    temo si pianga sul latte versato … provero’ a spedire anch’io … oramai il “signorino” e’ seduto sulla poltrona …e chi lo smuove piu’?

  11. ubuntista Says:

    Grazie a tutti della partecipazione, e… continuate così!
    Ho segnalato la cosa a Punto Informatico, vediamo cosa succede!

    Ciao

  12. Walter Says:

    Bella, approvo. Forse l'”augurio” finale potevi risparmiartelo, rende meno credibile il resto :(

  13. Gianni Says:

    io raramente commento i tuoi blog, ma per questo mi trovi pienamente d’ accordo.

    Sei un grande, se non ci fossi bisognerebbe invetarti.

    Ciao Gianni

  14. ubuntista Says:

    Grazie a tutti!
    Walter, l’augurio è la parte più seria e vera!
    Gianni: :-)

  15. Fabrizio Says:

    Come al solito…siamo sempre nella stessa italietta del “magna magna”!!! Cercherò di pubblicizzare la notizia più che posso, sto schifo deve finire!!! Sono stanco di pagare per l’incompetenza di questi “politicanti” e la cecità dell’informazione.
    Ciao a tutti

  16. Walter Says:

    Lo so che è seria e vera, e condivido anche quella, ma queste cose dovrebbero essere un po’ più formali, diplomatiche e distaccate.
    Non puoi esordire con “Razza di stronzo…” eh eh
    In ogni caso ti rinnovo i miei complimenti per l’impegno che hai nel promuovere l’opensource e il software libero, confermato da quest’ultima iniziativa.

  17. YarYn Says:

    siamo linkati da punto-informatico :D

  18. hronir Says:

    puoi usare l’attributo rel=”nofollow” per il link al sito di mussi… :)

  19. ubuntista Says:

    hronir: hai ragione! Va beh, per stavolta lo grazio :-)

    YarYn: si ho visto! Grazie a Paolo De Andreis.

    Walter: si hai ragione. Grazie.

    Treviño: grazie! Ottimo.

  20. RedRobin Says:

    Fortunatamente c’è qualche parlamentare che agisce in maniera opposta a Mussi e Nicolais:
    http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_15/ShowXml2Html.Asp?IdAtto=9618&Stile=5&HighLight=1&SearchType=1&Originale=0

  21. dentaku65 Says:

    Fatto!
    Spedito anche al suo indirizzo: fabio.mussi@fabiomussi.it

    Letterina leggermente modificata…. ma NON la parte finale :-)

  22. dentaku65 Says:

    LOL!!!

    Technical details of permanent failure:
    PERM_FAILURE: SMTP Error (state 9): 552 RCPT TO: Mailbox disk quota exceeded

  23. unix_man Says:

    Cioè io sono passato qui x caso trovando sto blog su google, cioè, ma è possibile che il 99,9% degli utenti Ubuntu Linux siano tutti degli emeriti idioti ? Cioè, rendetevi conto di cosa scrivete .. Questa lettera poi, anche se veritiera sul fatto ms, rimane pur sempre un vomito assurdo .. Cioè, rendetevi conto, con ubuntu non avete conquistato il mondo, ma grazie alla vostra merda avete portato in ridicolo linux, adesso si avvicina sulla strada del commercio, e pian piano su qualcosa di proprietario .. In piu’ il vostro software fa schifo, e andate dicendo cose assurde, per esempio che Gnu/GPL sia stata la prima licenza free e open source al mondo .. Mai sentito parlare di BSD ??

    bye ..

  24. ubuntista Says:

    unix_man, ti auguro di riuscire a soddisfare i tuoi bisogni sessuali così tanto bistrattati.
    Cordialmente,


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: