Am I loco, Lima?

05-04-2007

Am I loco, Lima?
Anita got a toga, Tina.
A Toyota! Race fast, safe car. A Toyota.
A man, a plan, a canal: Panama!
Cigar? Toss it in a can. It is so tragic.

Ora vi chiederete: sono “loco” (“pazzo” in spagnolo) oppure no?

Beh, le frasi di cui sopra sono palindrome, ovvero si leggono allo stesso modo da sinistra a destra e viceversa. Ho preso spunto da “a man, a plan, a canal, Panama” che avevo sentito in un film inglese, e con una piccola ricerca su internet sono approdato ad una sfilza, di cui ho velocemente selezionato queste cinque.

La roba della frase palindroma non c’entra assolutamente nulla, ma mi pareva un modo figo per intitolare questo post che, a dire il vero, è un poquito loco, secondo me.

Ragionavo su Ubuntu, su Windows, sull’informatica, su mille altre cose correlate.

Ho pensato: quante energie vengono sprecate, quanti soldi spesi inutilmente, a causa di scelte sbagliate, prodotti sbagliati, utenti disinformati.

E allora mi sono chiesto: cosa dovrebbe darmi l’informatica, a me ipotetico utente normale e moderno?

1. Accesso ad internet permanente. Non voglio sapere nulla di IP, DNS, HTTP, ARP, RARP, SSH, FTP, HTML, XML, PHP, ASP e menate varie. Voglio solo poter andare su internet.

2. Tutti i miei dati devono sempre essere salvi, e sempre reperibili.

3. Devo potermi identificare in maniera sicura, per proteggere la segretezza dei miei dati.

4. Devo avere gli strumenti per editare files, gestire foto e filmati, scrivere lettere, fare fogli di calcolo.

5. Devo poter comunicare col mondo… Email? E che cavolo è? Io voglio COMUNICARE… chiamatelo come volete, ma a me interessa COMUNICARE, ovvero: poter comunicare, e poter comunicare.

6. Deve costare poco.

7. Deve essere simile, nell’uso, in ogni posto in cui vado.
Dopo questa lista, mi sono detto: Ubuntu POTREBBE essere tutto questo. Spero che Mark Shuttleworth una mattina si sveglierà con un sogno come questo, ed inizierà a realizzarlo.

Suggerimenti vari:

1. Zeroconf e compagnia bella.

2. Cleversafe o simili.

3. PGP, Truecrypt, eccetera.

4. Qui non avete bisogno di aiuto.

5. Ingredienti: email, IM, file sharing, tutti insieme in un unico nuovo protocollo per voce, video, dati, testo. Questo è da inventare… ma sarebbe fantastico.

6. Ubuntu :-)

7. Ubuntu uber alles :-)

Annunci

Oggi ho ricevuto notizia che la Casa Editrice RGB ha effettuato il bonifico di 750 euro a favore di Ubuntu Foundation, per il libro Ubuntu Semplice:

bonifico ubuntu semplice

Per chi non c’era, ecco il breve riassunto:

1. A settembre 2006 vengo contattato dalla casa editrice RGB per scrivere un libro su Ubuntu; propongo un libro in forma collaborativa, che battezzo “Ubuntu Semplice”, e chiedo un compenso di 1500 euro da devolvere alla Ubuntu Foundation. Il libro verrà pubblicato con licenza “Creative Commons” di tipo Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.5, ovvero: tutti sono liberi di scaricarlo, copiarlo e stamparlo per uso personale, e di migliorarlo solo se rilasceranno le modifiche sotto la stessa licenza, mantenendo sempre il nome degli autori; per gli usi commerciali bisogna contattare il detentore dei diritti.

2. A novembre 2006 inizia il lavoro: con oltre venti volontari da tutta Italia, in poche settimane diamo forma ad una guida semplice ed essenziale per usare Ubuntu 6.10

3. A gennaio 2007 il libro è completo, e passa alla revisione della Casa Editrice.

4. Dopo oltre un mese di attesa, RGB decide di non pubblicare il libro UbuntuSemplice e altri libri, per sopraggiunte difficoltà economiche.

5. Chiedo comunque un indennizzo per la mancata pubblicazione e, d’accordo con i volontari del progetto, accettiamo 750 euro invece delle previste 1500.

6. Attualmente, Ubuntu Semplice è disponibile in PDF e liberamente scaricabile, e siamo in trattativa con una Casa Editrice che è interessata a pubblicare il libro senza pagare; abbiamo accettato la proposta pur di vedere pubblicate le nostre fatiche. Ora siamo in attesa della risposta.

Beh, è stata dura e complessa, ma sono davvero felice che almeno questo piccolo contributo alla Ubuntu Foundation sia giunto a destinazione!!!

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e contribuito, e a tutti quelli che ci hanno aiutato a diffondere Ubuntu Semplice!

Se siete interessati a partecipare alla prossima edizione, scrivetemi… trovate l’indirizzo su www.ubuntusemplice.org.