Sono state recentemente prese due decisioni importanti per il nostro “cerbiatto esuberante”, da quanto si legge nella mailing list (eng):
1) Ubuntu 7.04 NON includerà i driver binari di default, lasciando sostanzialmente invariata la situazione rispetto alla versione 6.10;
2) La versione Ubuntu per PowerPC (ovvero, i “vecchi” processori usati da Apple) diventerà “unofficial”: in sostanza, un ramo che sta diventando secco e che presto o tardi doveva essere lasciato a se stesso. Comunque, spiacente per tutti quegli utenti Apple che ci contavano. Provate Yellow Dog, o Debian stessa.

Per gli utenti di Ubuntu 6.10, invece, ecco che spunta un ottimo tutorial su come usare ntfs-3g, un software open source (un driver) per leggere e scrivere su partizioni NTFS (quelle di windows, per capirci), che normalmente sono disponibili in sola lettura.

Annunci