Addio, Windows Vista

09-02-2007

Non sono io a dirlo, ma nientemeno che Scot Finnie. Dopo tre mesi passati a provare Apple Mac OS X (english), Scott ha deciso che abbandonerà per sempre Vista.
Posso azzardare una previsione? Quando Scot proverà Ubuntu 7.10 per tre mesi… ebbene sì: abbandonerà X!!!

Non ci credete? Intanto fate caso all’accordo tra Ubuntu e Linspire… poi ne riparliamo. (Infatti, lì si parla di Click-N-Run integrato in Ubuntu 7.10).

(per questo post, un mega grazie a slashdot).

Annunci

5 Responses to “Addio, Windows Vista”

  1. zend Says:

    Cavolo,
    questa sì che è una notizia. Linspire l’ho provata, e il click and run è fantastico. Quasi meglio di apt-get.
    Il bello è che funziona anche per sw proprietario!

  2. Stefano Says:

    Io ho provato linspire 5 in un periodo che la davano gratis. Ma il CNR non è a pagamento???Che vuol dire che verrà integrato su Ubuntu?Che ci ritroveremo a pagare per usare apt? Comunque una collaborazione con Linspire la vedo bene, mi è sembrata un’ottima distro e poi essendo appassionato di grafica l’ho trovata la migliore da questo punto di vista…

  3. Latox Says:

    Mai provato cnr o linspire ma da quanto so sembra essere un ottimo software. Il cnr aumenta nuovi utenti soprattutto chi è alle prime armi!
    Il fatto che linspire adotti ubuntu al posto di debian per le prossime versioni sta a dimostrare quanto sia diventata ottima questa distribuzione. In più con la 7.04 farà un’altro salto avanti.

  4. Franco Says:

    Solo il Gold Service di CNR è pagamento.Il basic è gratis.Ecco il link
    http://www.linspire.com/products_cnr_whatis.php?tab=whatis

  5. Gianluca Says:

    Mi dispiace, ma paragonare Feisty Fawn a Mac OS X ce ne corre… Sono un fan della Mela, e uso un iMac G5 e un iBook G4 con OS X (Pages, Keynote, Office e Final Cut per non contare iLife non sono ancora stati neanche egualiati, figuriamoci battuti), ma uso anche n AMD64 assemblato da me e due MacMini G4 con debian testing, e devo dire che, nonostante sia assolutamente soddisfatto, non è ancora possibile arrivare ai livelli di OS X, in termini di facilità, usabilità e completezza. Linux lo uso per mettere su dei web sever, database, sviluppare in Java e altre cose da “geek”, ma per quello che riguarda gestire l’iPod, creare, montare e masterizzare audio e video, usare l’office automation e il digital lifestyle OS X è ancora il migliore.


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: