exaile

Amarok è un ottimo player musicale per KDE, ma chi usa Gnome non ha molta scelta.
Oggi ho provato Exaile, che può essere usato sia con KDE che con Gnome, dato che usa le librerie GTK+.

Ecco cosa fare:

1. Aprire un terminale

2. Digitare il comando seguente (serve per installare dei pacchetti che poi serviranno ad Exaile):
sudo apt-get install python-pyvorbis python-pysqlite2 python-mutagen python-pyogg python-elementtree

3. Immettere la password che viene richiesta

4. Digitare il comando seguente (serve per scaricare il pacchetto deb dal sito di exaile):
wget http://www.exaile.org/files/exaile_0.2.8_i386.deb

5. Digitare il comando seguente (installa exaile):
sudo dpkg -i exaile_0.2.8_i386.deb

Da questo momento, dal menu Applicazioni –> Audio & Video, sarà possibile lanciare Exaile!

Fate qualche prova, e poi ditemi.

Annunci

Il destino ha lanciato un dado, e stamattina mi ha spinto a guardare la pagina di Qemu, un software di emulazione scritto da Fabrice Bellard (vedi wikipedia inglese o italiana).
Qemu è molto utile per emulare un altro sistema operativo direttamente dentro Linux (io ad esempio lo ho usato per emulare Windows per poter usare Internet Explorer e utilizzare il mio home banking, che non va con Firefox).
Con mia somma sorpresa, Qemu Accelerator, un modulo aggiuntivo in grado di migliorare drasticamente le prestazioni, è stato rilasciato con licenza GPL versione 2.

Secondo me nei prossimi giorni ci saranno grandi ricadute. Io mi sono già ripromesso di reinstallare qemu con l’accelerator.
Qualche mese fa le prestazioni di Qemu erano circa un 20% rispetto alle prestazioni native, e con Qemu accelerator arrivavano ad un 60% (più che accettabile).